Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Alzheimer: fibrille proteine tau…

Le malattie del cervello …

Una Farmacopea con meno burocraz…

L’Istituto Superiore di…

Memoria e capacità cognitive: il…

Secondo un nuovo studio i…

Tumori al rene: promettente la r…

Uno studio verifica la si…

Dolore: i medici potranno sentir…

L'arma segreta dei grandi…

ADUC: USA stanzia 4,5 mld per un…

NeoStem, con base nel New…

Colite ulcerosa: ingerire dei ve…

[caption id="attachment_1…

Biotecnologie dedicate al "sorri…

Secondo un vecchio detto,…

Leucemia linfoblastica acuta phi…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Le aziende del farmaco equivalente in prima fila nella lotta alla contraffazione

assogenericiRoma, 27 aprile 2015 – AssoGenerici ha aderito, assieme ad altri protagonisti del comparto farmaceutico, a Fakeshare II, l’iniziativa europea promossa dall’Agenzia Italiana del Farmaco per sviluppare e condividere tutte le conoscenze sul fenomeno della contraffazione farmaceutica. Dal 2013, anno di esordio, Fakeshare ha dato un importante contributo alla lotta contro questa forma di criminalità che, grazie ai lauti guadagni che consente, aumenta costantemente la sua sfera d’azione.


“E’ importante che l’Europa e l’Italia preservino come è avvenuto finora la sicurezza della sua filiera del farmaco, e l’arma più importante contro la contraffazione è aumentare la consapevolezza di tutti gli stakeholder e promuovere la più ampia circolazione delle informazioni” dice ilpresidente di AssoGenerici Enrique Häusermann.

“Le aziende produttrici di farmaci equivalenti da sempre pongono la salute dei cittadini al primo posto, e collaborare a questa attività significa innanzitutto collaborare alla tutela della salute pubblica”

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!