Scienza e buon senso per dire al…

Mercoledì 17 aprile in tu…

Individuare i super parassiti: s…

Un team internazionale di…

Alzheimer: test del sangue per d…

Sarà commercializzato ent…

Influenza: conoscere e interveni…

[caption id="attachme…

Retina: ripararla grazie a stami…

La ricerca apre la strada…

Cancro: l'infiammazione cronica …

Esiste una correlazione t…

Microtecnologie al servizio degl…

[caption id="attachment_6…

La simmetria genomica del cromos…

[caption id="attachment_2…

Mutazioni genetiche: sessanta qu…

Nessuna purtroppo conferi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Linfoma a basso grado di malignità: presentati nuovi farmaci al Gemelli

“Nuovi farmaci nel trattamento dei linfomi a basso grado di malignita'” e’ il tema del convegno promosso dal Professor Valerio De Stefano, Direttore della Cattedra di Ematologia dell’Universita’ Cattolica – Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma, e che si svolgera’ mercoledi’ 6 maggio presso l’Aula Brasca del Policlinico dalle ore 9.00 alle 18.00.


Presidenti del Corso i Dottori Luca Laurenti e Stefan Hohaus, dell’Istituto di Ematologia della Cattolica. Obiettivo del meeting scientifico e’ di illustrare l’applicazione delle nuove molecole alle malattie linfoproliferative croniche, che fino a pochi anni fa disponevano di una conoscenza terapeutica ridotta, e oggi grazie alle nuove competenze biologiche possono beneficiare di farmaci innovativi.     “Negli ultimi anni si sta assistendo ad un cambio epocale riguardo le nozioni biologiche e gli sviluppi medici nell’ambito delle malattie linfoproliferative – spiegano gli ematologi del Gemelli Laurenti e Hohaus -.

Certo e’ che oggi queste patologie devono essere gestite da professionisti che abbiano chiare le innumerevoli opzioni terapeutiche, e sappiano allo stesso tempo gestire nuove complicanze che possono sorgere. Il Corso e’ stato inserito nel Piano Formativo 2015 per la Formazione Continua in Medicina (ECM), ottenendo 9,4 di crediti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x