I polifenoli del rabarbaro contr…

[caption id="attachment_5…

Da Salmoiraghi & Viganò il check…

Su www.salmoiraghievigano…

IN DIRETTA LA CURA LASER PER LA …

Professor Giovanni Ferr…

Carcinoma mammario: più rischi d…

Le donne che hanno utiliz…

Genomica: vaccinologia più strut…

Realizzazione di nuovi ap…

La via "elettronica" per smetter…

Battere il vizio del fumo…

Dal regno animale: "No sex...ple…

[caption id="attachment_3…

Cocaina: la dipendenza, col temp…

[caption id="attachment_5…

Cervello: funzionalita' comprome…

[caption id="attachment_5…

Il presidente dell’EGA auspica u…

I produttori di equivalen…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tomografia computerizzata meglio di ecografia all’addome

Il follow up TC (tomografia computerizzata) puo’ portare benefici quando falliscono gli esami ecografici.

Secondo uno studio del Massachusetts General Hospital di Boston su un campione di 449 pazienti, un terzo degli esami TC eseguiti a seguito di ecografie addominali inconcludenti, ha avuto riscontri positivi. Secondo Supriya Gupta, uno degli autori della ricerca, lo studio ha provato che il follow-up TCT era piu’ utile nella diagnosi di lesioni renali.

Il tasso di positivita’ per la TC e’ stato 87,5 per cento per le cisti renali e 81,8 per cento per i calcoli renali. Cisti renali e calcoli renali sono state due delle indicazioni piu’ comuni per raccomandare follow-up TC. “Invece, il TC ha avuto valore minimo come esame di follow-up del pancreas indeterminato e delle masse intestinali su ultrasuoni, con meno del 10 per cento di tasso di positivita'”, ha detto Gupta. “Lo studio ha dimostrato che il follow up TC deve essere studiato piu’ attentament e, perche’ l’uso della TC ha costi e implicazioni di radiazione”. La ricerca e’ stata presentata al meeting dell’American Roentgen Ray Society a Vancouver, in Canada .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: