Medicina rigenerativa: trapianto…

La grande scommessa della…

Carcinoma prostatico metastatico…

I risultati di uno studio…

AIDS: estratti dell'albero di Ne…

Estratti dell'albero del …

Il bacillo della lebbra potrebbe…

Il meccanismo biologico e…

Ebola: è codice rosso anche negl…

Tra 90 e 110 morti è il b…

Lesione al midollo: riparata su …

[caption id="attachment_1…

Arrivano le staminali per la Mac…

[caption id="attachment_1…

La vista nasce settecento milion…

Un punto fermo nella rico…

Influenza: il meccanismo con cui…

I ricercatori hanno ident…

Tumore ai polmoni: una compressa…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cellule staminali per curare ulcere venose

Le cellule staminali per curare le ulcere venose? E’ una delle frontiere della ricerca scientifica che intanto ha compiuto significativi passi in avanti in altre direzioni, come l’individuazione di sostanze che riducono l’infiammazione senza ledere il tessuto o la preparazione di soluzioni antinfettive a base di ozono.
Notizie positive per le tante persone colpite da questa patologia: circa l’1% nell’eta’ adulta, con punte del 2-3% in eta’ piu’ avanzata.
Le ulcere cutanee di natura vascolare rappresentano una malattia cronica e recidivante che puo’ gravemente compromettere la qualita’ di vita di una persona a causa di lesioni aperte e dolorose che gonfiano le gambe e rendono problematico il cammino, e quindi svolgere le attivita’ quotidiane, lavorare e via dicendo.


Si tratta di una patologia molto dolorosa, invalidante e con un decorso prolungato a causa della difficile tendenza a guarire e di frequenti recidive. La causa delle ulcere venose e’ l’insufficienza venosa cronica che si sviluppa in soggetti con varici molto estese, oppure che hanno avuto trombosi delle vene profonde delle gambe. Cio’ si verifica nel 70% dei casi, mentre nel rimanente 30% le cause sono rappresentate dalle arteriopatie e dal diabete trascurato.
Le nuove tendenze della medicina in questo campo verranno presentate nel convegno ‘Ulcere cutanee di origine vascolare – Aspetti scientifici, sanitari e socio-economici’ che si terra’ sabato 27 ottobre a Porretta Terme, Bologna.
‘Purtroppo finora questa patologia non ha ancora trovato una terapia risolutiva – puntualizza l’organizzatore del convegno, il prof. Sergio Coccheri, Professore Ordinario di Angiologia all’Universita’ di Bologna – costringendo spesso i pazienti a faticose ed improduttive migrazioni da un ambulatorio all’altro ricevendo cure non sempre uniformi.
Dunque l’impatto sociale ed umano di questa malattia e’ molto elevato. Fiduciosi nei nuovi sviluppi derivanti dalla ‘vulnologia’, abbiamo organizzato questo convegno per informare l’opinione pubblica sulle novita’ in questo campo e per aggiornare medici chirurgi, fisioterapisti ed infermieri’.

Salute – ADUC

1 comment

  1. Pingback: Cellule staminali per curare ulcere venose | Solo Sogni Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: