Si arriva al farmaco anti-Alzhei…

Dalla scoperta della Mont…

TachoSil®, eccellenza dei farmac…

Numerosi studi clinici e …

Botox: un pò veleno, un pò medic…

La neurotossina nota per …

Resveratrolo contro diabete e di…

Il resveratrolo, una dell…

Autismo: metà cause genetiche, m…

La ricerca del Karolinska…

Scoperta molecola che provoca us…

I suoi inibitori potr…

Vaginosi batterica: efficaci i p…

[caption id="attachment_8…

SIN per la Sclerosi multipla: gr…

SM e gravidanza: da una r…

FASCHIM, un Fondo giovane e mode…

Milano, 07 luglio 2014 - …

Antibiotico di uso comune legato…

Un largo studio ha indaga…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Caso ILVA e incidenza tumori: occorre una attenta analisi dei dati e organizzazione sul posto per far fronte all’emergenza

Milano, 27 nov. (Adnkronos Salute) – “Credo che, in questi casi, prima di prendere soluzioni chiave sia fondamentale analizzare con attenzione i dati”. Questa la priorità nella vicenda dell’Ilva secondo l’oncologo Roberto Labianca, presidente di Cipomo, il Collegio italiano dei primari oncologi medici ospedalieri.


L’esperto, sottolinea anche in questo caso l’importanza di un’organizzazione sul territorio per far fronte a eventuali situazioni di emergenza. “Se per qualsiasi ragione si registra un aumento dei tumori in una certa area del Paese – afferma Labianca – è indispensabile poter contare sulla presenza di una rete oncologica adeguata. In Puglia questa rete esiste e i colleghi della sezione regionale di Cipomo sono impegnati su questo fronte con attenzione costante e puntuale. Come oncologi medici ospedalieri – assicura lo specialista – anche noi vogliamo poter garantire gli strumenti migliori per gestire ogni emergenza”.
Fonte: ADNKRONOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: