Celiachia: squilibrio tra sistem…

Alti livelli di una prote…

Frenare il fenomeno di autofagia

Lo stress si ripercuote s…

Chemio e radioterapia in gravida…

Presentati al congresso E…

Nuova forma di comunicazione neu…

Gli innumerevoli campi el…

KLOTHO permette di regolare iper…

[caption id="attachme…

SLA: una proteina anomala che si…

Scoperta una proteina ano…

Ischemia intestinale, l'olio di …

Alcuni componenti dell'ol…

Emicrania: in GB al via il tratt…

[caption id="attachment_9…

Aglio, cipolla e pomodoro: il su…

Il segreto è nel soffritt…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Morbo di Parkinson: concause dell’insorgenza trauma cranico e pesticidi

Quelli che hanno vissuto in aree in cui era usato l’erbicida Paraquat e che hanno subito infortuni alla testa hanno una probabilita’ tre volte maggiore di ammalarsi di Parkinson. Lo studio della University of California di Los Angeles e’ pubblicato sulla rivista ‘Neurology’. Il Paraquat e’ un erbicida comunemente usato sul frumento per tenere sotto controllo le erbe infestanti: puo’ essere mortale per animali e umani. “Entrambi questi fattori, presi singolarmente, aumentano il rischio Parkinson. La combinazione fa crescere ancora di piu’ questa probabilita'”, ha spiegato Beate Ritz, fra gli autori della ricerca.


“Probabilmente, dunque, i processi fisiologici innescati da un trauma alla testa aumentano la vulnerabilita’ delle cellule cerebrali all’attacco dei pesticidi, e un’esposizione cronica a basse dosi di queste sostanze puo’ aumentare il rischio del Parkinson”. Lo studio ha coinvolto 357 malati di Parkison e 754 persone senza la malattia che vivevano in aree agricole nella California centrale. Ogni partecipante riportava li traumi cerebrali che aveva subito e che avevano comportato una perdita di coscienza di almeno 5 minuti. Le persone con il Parkinson avevano il doppio di probabilita’ di aver subito un colpo alla testa con perdita di coscienza superiore ai cinque minuti rispetto a quelle che non avevano subito questo infortunio. Le persone con Parkinson avevano il 36 per cento in piu’ di probabilita’ di essere stati esposti al paraquat rispetto a quelli che non avevano la malattia. Fra i malati di il Parkinson, in 169 erano stati esposti al diserbante (47 per cento), rispetto ai 291 dei soggetti senza la malattia (39) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: