Spray 'ormonato' per addolcire i…

[caption id="attachment_7…

Chili di troppo che si ereditano…

I chili di troppo si ered…

Lo stress cronico: quali geni de…

Lo stress cronico blocca …

trattamento del linfoma ALK-posi…

Università di Milano-Bico…

Imprinting genomico: identificat…

Fino a non molto tempo fa…

“Update On Pain”: l’aggiornament…

Minorca, 09 Maggio 2014 –…

Carcinoma colon-retto: al Regina…

L'Istituto Regina Elena d…

Gene attivato dalla proteina p53…

Viene attivato da una p…

Il cervello e la diversa comunic…

Una perfetta mescolanza d…

La dineina, pigro motore delle c…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

SIPPS: rinnovate a Caserta le cariche direttive

Il Dottor Giuseppe Di Mauro rieletto alla guida della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale per il prossimo quadriennio
Roma, 21 settembre 2016 – La SIPPS ha rinnovato le proprie cariche elettive e lo ha fatto all’insegna della continuità. A guidare la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale per i prossimi quattro anni sarà infatti il Dottor Giuseppe Di Mauro.
Il nuovo Consiglio Direttivo SIPPS è così composto. Oltre al Presidente Giuseppe Di Mauro ne fanno parte due Vice Presidenti: Gianni Bona e Vito Leonardo Miniello. Il ruolo di Segretario è stato affidato a Maria Carmen Verga, mentre Emanuele Miraglia Del Giudice è stato eletto Tesoriere. Cinque i Consiglieri: Salvatore Barberi, Roberto Berni Canani, Elena Chiappini, Elvira Verduci e Valerio Nobili. Due, infine, i Revisori dei Conti: Daniele Ghiglioni e Giovanna Tezza.SIPPS
“E’ un onore – commenta il Dottor Di Mauro – essere nuovamente stato rieletto. Questo conferma che ci stiamo muovendo nella giusta direzione e che tutto ciò che facciamo per i bambini viene apprezzato non solo dai genitori dei nostri piccoli pazienti ma anche da chi conosce le dinamiche interne di una Società dinamica come la nostra, che tanto si adopera per la salute e per il benessere psicofisico dei piccoli, patrimonio unico ed insostituibile e sul quale mi impegno personalmente ad investire e ad impegnarmi sempre di più”. “Il mio personale ringraziamento – conclude – va a tutti i professionisti del settore che ogni giorno lavorano al mio fianco e che oggi consentono alla SIPPS di inserirsi con autorevolezza nel panorama scientifico nazionale e di essere proiettata anche in quello internazionale”.

Il rinnovo del Consiglio Direttivo SIPPS si è svolto a Caserta nel corso del XXVIII Congresso Nazionale, dal titolo “Radici profonde per l’adulto di domani”. Una quattro giorni di lavoro davvero intensa, che ha visto confrontarsi in terra campana oltre 150 pediatri e più di 500 medici provenienti da tutta Italia. Numerose le tematiche affrontate nella città campana: tra le principali, la Consensus HELP (“Human Early Life Prevention”) sulla prevenzione precoce delle malattie non trasmissibili e sulla promozione di un corretto sviluppo neurocognitivo, la Guida pratica sulle Immunodeficienze nell’Ambulatorio del Pediatra ed il Manuale di Nutrizione in Età Evolutiva.

A Caserta spazio anche per l’approfondimento di ulteriori tematiche: dalle Patologie oculari in età pediatrica ai temi legati allo Sviluppo neurocognitivo di 2° livello; dalla cardiologia alla nefrourologia fino ai temi legati alla “Pediatria Preventiva e Sociale” come la salute andrologica dal bambino all’adulto, la gestione dell’enuresi, l’ostruzione nasale, la Low Dose Medicine e l’approccio ragionato alla febbre nel bambino.

Nel corso del Congresso si è inoltre discusso del Progetto “Ci piace sognare”, che si è soffermato su come dormano i bimbi in Italia, di “Bambini che si ammalano spesso”, di dermatite atopica, di allergie alle Proteine Latte Vaccino” (APLV), di emato-oncologia e dell’importanza della composizione del microbiota intestinale durante i primi mesi di vita e delle relative ricadute sulla salute in corso di alterazioni compositive (disbiosi) riscontrate per parto cesareo, prematurità e antibioticoterapia.

A Caserta sono infine stati tracciati i prossimi passi che la SIPPS intende fare, anche in vista del prossimo Congresso Nazionale che si terrà a Venezia, riassumibili in tre grandi macro aree: la prima riguarda una forte rivalutazione del ruolo del pediatra; la seconda si sofferma sulla grande unità dell’area pediatrica e la terza punta sul coinvolgimento sempre maggiore dei giovani medici e dei pediatri alla vita della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: