La Vitamina K, grande alleata de…

[caption id="attachment_3…

Merck Serono inaugura i nuovi la…

investiti oltre 12 milion…

Cellule staminali per la ricresc…

Un modello di pelle vir…

Stamina Foudation, Consulcesi: b…

''E' urgente dare a tutt…

Modello virtuale di cervello per…

Creato un modello vir…

Depressione: curioso studio mett…

[caption id="attachme…

Fondazione Maugeri: nasce la Bio…

Inaugurata la Biobanca ti…

Recettori olfattivi: potremmo se…

Secondo un nuovo studio, …

Come il cervello si adatta alle …

Per la prima volta un gru…

E’ nata WAIDID, l'Associazione M…

il debutto al Summit di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

‘Codice a barre’ o rughe verticali sulle labbra. Nuova opzione per ‘spianarle’

 

Una tecnica per vincere la battaglia contro le rughe verticali vicine alla bocca – o codice a barre –senza essere costretti a subire interventi invasivi o di breve durata. Stiamo parlando della vestibolarizzazione dentale, una strategia elaborata dal Dottor Bahri Adis, specialista in Implantologia e Parodontologia a Milano, che consente di spianare le fastidiose grinzette verticali e di aumentare il volume delle labbra fino al 30%.

La tecnica si basa sull’applicazione di faccette in ceramica pura o, nel caso il paziente sia edentulo, sull’implantologia fissa.


Per soggetti dai 18 anni in su, l’inserimento di faccette consente di sfoggiare un bel sorriso in sole due sedute, modificando la posizione dei denti e il loro colore che acquista in luminosità. Inoltre le faccette fungono da sostegno alla muscolatura delle guance e delle labbra che col passare del tempo perde la sua tonicità, spianando in tal maniera le piccole rughe disposte “a raggiera” attorno alla bocca e generando un aumento di volume delle labbra.

Anche i pazienti totalmente privi di denti possono beneficiare di tali risultati con l’implantologia fissa che ha il pregio di ristabilire in 4 o 5 sedute l’integrità funzionale di una corretta masticazione.

Il fattore estetico gioca un ruolo fondamentale dal momento che le corone in zirconio ceramica, lungi dall’apparire false, devono rispondere al canone della naturalezza: in altre parole, devono sembrare denti “vivi”. Inoltre, anche in questo caso, agendo sulla sola posizione dentale si offre un sostegno alla muscolatura per eliminare le antiestetiche rughe verticali e donare turgore alle labbra.

Per garantire un ottimo risultato, il Dottor Adis sottolinea che fondamentale è “non solo la preparazione teorico-scientifica o il continuo aggiornamento del professionista ma anche la sua personale sensibilità estetica, dal momento che anche le faccette e le corone devono rispondere al canone della bellezza, basato sul rapporto esteticamente piacevole fra le varie parti e sull’armonia”.



Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!