Indice glicemico e rischio patol…

[caption id="attachment_7…

Trapianto di fegato: un modello …

Ricercatori dell'universi…

Liposuzione: un anno e il grasso…

Forse e' triste saperlo p…

Big Pharma, il cento per cento d…

I settori principali sono…

Biologia: un approccio ancora pi…

A volte è necessario avvi…

Diabete: due pasti abbondanti me…

Due pasti grandi e abbond…

Dolore: Guido Fanelli nominato …

L’esperienza e le compete…

Dolore cronico: siglata una nuov…

I rappresentanti dell’ass…

Trapianti dal 2013 grazie ad ani…

Un trial clinico di trapi…

Pediatria: allarme obesità, un b…

In Italia un bambino su …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Radioterapia avanzata, a Torino nasce De.TEc.Tor

immagine della classica radiotrapia

immagine della classica radiotrapia

Si chiama “De.Tec.Tor”, la societa’ Device & technologies, costituita, oggi, presso l’universita’ di Torino. “DE.TEC.TOR.”, spin-off universitario italo-svizzero, si propone di fornire uno strumento di misura di altissima precisione a centri di cura, centri di ricerca ed ospedali in cui si effettuano trattamenti dei tumori con tecniche di radioterapia avanzata: l’Adroterapia, una forma particolare di radioterapia che utilizza fasci di protoni e ioni carbonio, con cui e possibile irradiare i tumori seguendone il contorno con precisione millimetrica e risparmiare i tessuti sani circostanti. L’attivita’ principale di “DE.TEC.TOR.” sara’ la lo sviluppo di un particolare rivelatore di particelle, utilizzato per monitorare il trattamento del tumore con queste nuove tecniche.
L’impresa nasce dall’idea innovativa maturata da alcuni ricercatori del Dipartimento di Fisica Sperimentale dell’Universita degli Studi di Torino, della sezione di Torino dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e della Fondazione per Adroterapia Oncologica “TERA” di Novara. Della compagine sociale fara’ parte oltre all’Universita di Torino anche la svizzera “Adam Sa”, impresa specializzata nella industrializzazione di acceleratori e rivelatori di particelle per applicazioni mediche ed industriali. La start up verra’ ospitata presso le strutture di 2i3T, Incubatore dell’Universita di Torino, che ha supportato lo sviluppo dell’iniziativa imprenditoriale.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x