Siena: via allo sviluppo vaccino…

[caption id="attachment_7…

La percezione visiva migliorata …

Anche chi vede bene non s…

Come si adatta il cervello allo …

Come si adatta il cervell…

Diabete e ictus: la genetica ind…

[caption id="attachment_8…

Linagliptin riduce in modo signi…

I risultati degli studi…

Mamma, vado all’asilo. Tutti i c…

Decidere di mandare un ba…

Tumori sfuggono al sistema immun…

[caption id="attachment_6…

Prima interfaccia cerebrale uomo…

Comandare il moviment…

EPAC ONLUS plaude alla prima ris…

[caption id="attachment_7…

Telethon al S. Raffaele, scopre …

La scoperta, realizza…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una sofisticata microcamera in grado di superare la velocità del pensiero

Per la prima volta e’ stata catturata la velocita’ dei processi cerebrali grazie a una sofisticata microcamera a immagini fluorescenti messa a punto da un team di ricercatori europei nell’ambito del progetto Megaframe, finanziato dalla UE. Il dispositivo consente di rilevare la concentrazione di calcio presente nei neuroni – un indicatore dell’attivita’ neuronale – che si modifica quando e’ in corso l’elaborazione di un pensiero.
‘La videocamera consente di osservare i canali ionici, situati all’interno dei neuroni, che permettono la comunicazione tra le reti neuronali – spiega Edoardo Charbon, coordinatore del progetto Megaframe -. E’ possibile osservare il modo in cui essi comunicano tra loro attraverso la rilevazione ‘in tempo reale’ della concentrazione di calcio’. Gli scienziati biomedici potrebbero avvalersi di questa tecnologia per studiare piu’ a fondo i processi sottostanti alcune patologie quali Parkinson, epilessia e Alzheimer.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!