Virus influenzale: importante sa…

Milano, 13 settembre 2016…

Osservata dinamica delle tossine…

[caption id="attachme…

[SIAMS]Terapia con FSH nel masch…

Una coppia viene defini…

Lupus eritematoso: scoperti i me…

Un gruppo di scienziati…

Iodio in gravidanza: carenza di …

Un minore quoziente i…

Perché l'autismo fa pensare ad u…

Per manifestare i disturb…

Cellule staminali per la ricostr…

Per ora e' un sogno: cost…

Autismo: la fretta della diagnos…

Una diagnosi di autismo s…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una sofisticata microcamera in grado di superare la velocità del pensiero

Per la prima volta e’ stata catturata la velocita’ dei processi cerebrali grazie a una sofisticata microcamera a immagini fluorescenti messa a punto da un team di ricercatori europei nell’ambito del progetto Megaframe, finanziato dalla UE. Il dispositivo consente di rilevare la concentrazione di calcio presente nei neuroni – un indicatore dell’attivita’ neuronale – che si modifica quando e’ in corso l’elaborazione di un pensiero.
‘La videocamera consente di osservare i canali ionici, situati all’interno dei neuroni, che permettono la comunicazione tra le reti neuronali – spiega Edoardo Charbon, coordinatore del progetto Megaframe -. E’ possibile osservare il modo in cui essi comunicano tra loro attraverso la rilevazione ‘in tempo reale’ della concentrazione di calcio’. Gli scienziati biomedici potrebbero avvalersi di questa tecnologia per studiare piu’ a fondo i processi sottostanti alcune patologie quali Parkinson, epilessia e Alzheimer.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi