Scoliosi: falso mito quello del …

La tesi che ribalta tutte…

Commuoversi davanti ad un film: …

[caption id="attachment_9…

Abbronzatura: in grado di produr…

Il Sole e' come una droga…

Ypsomed implementa con successo …

Burgdorf, 29 maggio 2014 …

Basalioma: il tumore di chi sta …

In genere il carcinoma si…

Alcol: scoperto interruttore mol…

Individuata una mole…

Cancro: screening biennale con a…

Il cancro della cervi…

Stenosi aortica: studio accende …

Una nuova ricerca mostra …

'Merenda con il leone': sensibil…

ALL’OSPEDALE SACCO SI FA …

Inaspettata efficacia di un anti…

L'antidepressivo, noto c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Distacco retina: non sottovalutare i sintomi

Se vedete sovente delle macchie scure, dei lampi di luce attraversare la vista è bene tenerli sotto controllo perché potrebbero essere i sintomi di un possibile distacco della retina.

È quanto suggeriscono i ricercatori canadesi della Queen University e Hotel Dieu Hospital di Kingston, secondo cui certi sintomi sono indicatori di rottura o distacco della retina che, se non trattata tempestivamente, può condurre alla cecità.
Per questo motivo il principale autore dello studio, dr. Sanjay Sharma, ha sottolineato l’importanza di una tempestiva diagnosi; cosa che può tuttavia essere fatta mediante l’uso di macchinari altamente tecnologici ed esami approfonditi tanto è difficile da individuare.

«Se noi rileviamo una lacrima, possiamo salvare la persona dalla potenziale cecità… Ma se del fluido finisce sotto la retina e ne provoca il distacco, potrebbe essere troppo tardi» ha commentato Sharma.
Se le macchie visive sono associate a una diminuzione della vista o se si rileva la presenza di sangue o “macchie di tabacco” nel bulbo oculare, allora è il caso di farsi visitare urgentemente in quanto potrebbe esserci un qualche problema legato alla retina, ha poi concluso il dr. Sharma.

Source: lo studio è stato pubblicato sul “Journal of American Medical Association”.

La Stampa


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi