A Bologna il VII Congresso Nazio…

Nel capoluogo emiliano …

Come l'aglio si ritrova ad esser…

Un composto presente nel …

Il Policlinico di Milano non dec…

In merito all'articolo pu…

Alzheimer e demenza: quattro gen…

Se, come e quando il cerv…

[Comunicato Stampa]Dolore cronic…

Presentati i risultati de…

Tumori: provocati uno su 40 da e…

In almeno un caso su 40 i…

Linagliptin approvato dalla FDA …

Primo inibitore del DPP-4…

Il rapporto tra microglia ed Alz…

[caption id="attachment_6…

Nuovi modelli organizzativo-assi…

Presentato “SIN-ergia: …

Cancro al seno: la proteina p53 …

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Degenerazione maculare: il fumo tra i principali imputati negli over 60

degenerazione maculare

Il fumo negli occhi non e’ solo una canzone o una tattica per distrarre l’avversario. Stando a quanto affermano gli scienziati dell’Universita’ della California, nuvole e spirali che si liberano dalla combustione delle sigarette sono tra le maggiori colpevoli della degenerazione maculare nella terza eta’, una delle prime cause di cecita’ nel mondo occidentale.

Il nuovo anno potrebbe essere dunque un buon momento per smettere, dato che secondo quanto scrivono i ricercatori sull’American Journal of Ophthalmology gli occhi delle donne che fumano si ammalano l’11% in piu’ e dopo gli ’80 il rischio e’ 5,5 volte maggiore. I rischi? La degenerazione maculare consiste in un danno della macula, centro della retina, che finisce per offuscare la vista, impedendo la lettura, la guida o la visione con poca luce.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x