Scoliosi: migliora la terapia co…

Migliorare il rapporto d…

AIFA istituisce gruppo di lavoro…

Il direttore generale del…

Scoperto in America un virus che…

Riduce l'attivita' cognit…

Alla casa di cura Quarenghi di S…

  In media, la terapia r…

Sarcomi dei tessuti molli ad alt…

Straordinari risultati di…

Diabete di tipo 2: livelli di am…

I livelli di alcuni meta…

Farmaco diuretico, il bumetanide…

Un farmaco commercializza…

Patologie umane: 28.000 varianti…

La conoscenza dell'esatta…

Malaria: perché è importante dia…

[caption id="attachment_1…

Coppa Davis: Mundipharma al fian…

Supportato da Mundipharma…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

HIV: una molecola permette di proteggere l’ingresso del virus attraverso le mucose

Poste le basi per lo sviluppo di nuovi farmaci antivirali ad uso topico. Depositata domanda di brevetto europeo.

Uno studio nato da una collaborazione tra Università degli Studi di Milano (Anna Bernardi, Mario Clerici) con il CSIC di Siviglia (Javier Rojo) e l’IBS di Grenoble (Franck Fieschi), descrive una molecola che blocca la trasmissione del virus HIV a livello mucosale, impedendo l’infezione.
L’ingresso di HIV attraverso le mucose e nel sistema immunitario avviene mediante il riconoscimento di alcuni carboidrati presenti sulla superficie del virus da parte di una proteina recettore, detta DC-SIGN, presente nelle cellule dendritiche del sistema immunitario ospite.

Queste cellule funzionano normalmente da sentinella, catturando e distruggendo i microorganismi che penetrano attraverso le mucose. Tuttavia, quando DC-SIGN si lega ad HIV, invece di distruggerlo lo trasporta attraverso il corpo, e promuove cosi’ l’infezione.

La molecola descritta nel lavoro è stata ideata per mimare gli zuccheri alla superficie del virus e bloccare DC-SIGN, impedendole di trasportare il virus.
I risultati preliminari indicano una buona efficienza contro ceppi virali diversi e pongono le basi per lo sviluppo ed ottimizzazione di nuovi farmaci antivirali ad uso topico.

Sull’uso della molecola contro l’infezione da HIV è stata depositata una domanda di brevetto europeo da Università degli Studi di Milano, CSIC di Siviglia e IBS di Grenoble.
I risultati preliminari dello studio sono stati pubblicati in questi giorni dall’ACS Chemical Biology.

Ufficio Stampa Università degli Studi di Milano
Anna Cavagna
Glenda Mereghetti
Tel.: +39.02.50312983
Fax.: +39.02.50312025
E-mail: ufficio.stampa [AT] unimi.it

Anna Bernardi
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Chimica Organica e Industriale
Tel.: +39.02.50314092
Fax.: +39.02.50314072

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x