Ipofisi: quando questa piccola g…

Sono così rari che non es…

Dimagrimento da....brivido

Dimagrire è un'impresa 'd…

Dolore cronico: al via il proget…

Il farmacista come riferi…

Naso umano: conosce circa un tri…

L'olfatto dell'uomo è mol…

Linagliptin riduce in modo signi…

I risultati degli studi…

Malati di mieloma e linfoma: mig…

Oltre 9 milioni di person…

SI APRE DOMANI A MILANO IL 16° C…

“Pensare fuori dagli …

Osteoporosi: scoperta una protei…

[caption id="attachme…

Il neuronavigatore per individua…

[caption id="attachment_7…

Integratori di calcio nelle donn…

Gli integratori di ca…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Discheratosi congenita: riprogrammate cellule che rallentano invecchiamento

Telomerasi

Un’equipe di ricercatori Usa e’ riuscito a riprogrammare geneticamente le cellule di alcuni pazienti affetti da una rara malattia degenerativa ricostruendo i telomeri, la parte finale dei cromosomi che previene l’invecchiamento cellulare.

Lo studio, coordinato dal Dr. Suneet Agarwal dell’Ospedale pediatrico di Boston, e’ stato pubblicato su Nature.


I ricercatori hanno prelevate cellule epiteliali della pelle di tre pazienti affetti da ‘discheratosi congenita’ (o sindrome di Zinsser-Cole-Engman), una malattia che distrugge i telomeri e causa un invecchiamento precoce, e le hanno riprogrammate mutandole in cellule staminali capaci di riattivare la telomerasi. Quest’ultimo e’ l’enzima che permette di ricostruire i telomeri persi nell’attivita’ di duplicazione cellulare, in modo da mantenere integri i cromosomi. Una volta che i telomeri si esauriscono – naturalmente o piu’ rapidamente nelle persone affette da discheratosi – le cellule muiono. Lo studio, secondo gli autori, apre la strada alla popssibilita’ di sviluppare farmaci per conservare i propri telomeri, prolungando la vita.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x