Trichomonas vaginalis: il nesso …

Il microrganismo favorire…

Raro tumore operato su bimbo di …

Gli esperti: “E’ un int…

Ebola, l'OMS dichiara sottovalut…

Almeno 1069 morti in Afri…

Al 24° Congresso ECCMID di Barce…

Prevenire la diffusione d…

HIV: Antiretrovirali in grado di…

I farmaci anti-Aids funzi…

Scoperto il 'turbo' molecolare c…

[caption id="attachment_5…

Pre-eclampsia: test dalle urine …

Un semplice test delle ur…

Come il colesterolo cattivo si t…

Se si riuscirà a trasferi…

Cancro alla laringe: superato be…

In Italia il 60% dei pazi…

Per combattere il tumore un aiut…

“Cibo ed emozioni: salute…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Discheratosi congenita: riprogrammate cellule che rallentano invecchiamento

Telomerasi

Un’equipe di ricercatori Usa e’ riuscito a riprogrammare geneticamente le cellule di alcuni pazienti affetti da una rara malattia degenerativa ricostruendo i telomeri, la parte finale dei cromosomi che previene l’invecchiamento cellulare.

Lo studio, coordinato dal Dr. Suneet Agarwal dell’Ospedale pediatrico di Boston, e’ stato pubblicato su Nature.


I ricercatori hanno prelevate cellule epiteliali della pelle di tre pazienti affetti da ‘discheratosi congenita’ (o sindrome di Zinsser-Cole-Engman), una malattia che distrugge i telomeri e causa un invecchiamento precoce, e le hanno riprogrammate mutandole in cellule staminali capaci di riattivare la telomerasi. Quest’ultimo e’ l’enzima che permette di ricostruire i telomeri persi nell’attivita’ di duplicazione cellulare, in modo da mantenere integri i cromosomi. Una volta che i telomeri si esauriscono – naturalmente o piu’ rapidamente nelle persone affette da discheratosi – le cellule muiono. Lo studio, secondo gli autori, apre la strada alla popssibilita’ di sviluppare farmaci per conservare i propri telomeri, prolungando la vita.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x