Tumori: l'antidoto contro cellul…

Tra le furbizie del tumor…

Ictus: ipotermia immediata indot…

Mettere il cervello di un…

Scienziati mettono in guardia da…

Nuove scoperte fatte da u…

Alzheimer: la proteina che blocc…

Una nuova proteina svilup…

Disponibile in Italia un nuovo f…

Cologno Monzese, aprile 2…

Tumore al polmone: eccezionale i…

Per la prima volta in Ita…

HPV HC2 e PAP test: insieme effi…

[caption id="attachment_7…

La latenza del virus HIV viene s…

Un team di ricercatori de…

Chemioresistenza: gli italiani d…

[caption id="attachment_8…

Ministero della salute: ecco "la…

Sulla base delle disposi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

I controlli rigorosi sono una garanzia per gli equivalenti

   AssoGenerici plaude all’azione dell’AIFA che ha ritirato l’AIC ad alcuni farmaci a base di omeprazolo. “E’ la riprova che i controlli funzionano e che i farmaci che non rispettano gli standard vengono espulsi dal mercato” dice il Presidente Giorgio Foresti

Milano, 22 febbraio 2010 – “E’ un fatto molto positivo che l’AIFA abbia revocato l’autorizzazione al commercio dei farmaci a base di omeprazolo i cui dossier registrativi presentavano delle irregolarità, anche se dobbiamo osservare che non di soli generici si tratta: nell’elenco dei medicinali colpiti dal provvedimento figurano infatti anche alcuni farmaci copia, che generici non sono”.


Questo il primo commento di Giorgio Foresti, Presidente di AssoGenerici alla notizia della determinazione dell’Agenzia del Farmaco pubblicata in Gazzetta Ufficiale. “Questa è la conferma che i controlli ci sono e sono rigorosi e che le aziende che non seguono le regole vengono adeguatamente sanzionate”. AssoGenerici osserva con soddisfazione che così prosegue da parte dell’Agenzia del Farmaco la politica di collaborazione per ottenere che sul mercato siano presenti soltanto farmaci equivalenti non solo sicuri ed efficaci, ma anche con uno standard di qualità al di sopra delle critiche. “E’ comunque doveroso ricordare, come ha già fatto l’Aifa” conclude Foresti ”che i medicinali tolti dal mercato non rappresentavano un rischio per la salute e, aggiungo, rappresentano una quota residuale del mercato degli equivalenti dell’omeprazolo in Italia”.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa AssoGenerici

tel. 02/20.24.13.57
Massimo Cherubini – cellulare 335/82.31.700
e-mail: m.cherubini@vrelations.it

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi