Rush finale per la 2a edizione d…

Scade il prossimo 31 ot…

Vasi sanguigni funzionali da cel…

Le cellule staminali pl…

A OLBIA L’OPEN DAY “LA SALUTE DE…

Il 26 novembre screening …

Un algoritmo permettera' ad un P…

[caption id="attachment_5…

Tumore alla prostata: presto il …

Prossimi gli esiti dei pr…

Il gene TERC causa dell'invecchi…

[caption id="attachment_5…

Tumore al cervello: scoperta la …

[caption id="attachment_1…

Akitalab, un progetto indipenden…

[DAL SITO] 1° Ricerca Ita…

Alzheimer: scoperto un anticorpo…

Un nuovo studio pubblicat…

La possibilita' di un vaccino an…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: terapia a base di anticorpi ‘confina’ danni malattia

Una terapia che usa i naturali anticorpi prodotti dal corpo umano riduce la perdita di volume del cervello causata dall’Alzheimer. Lo hanno scoperto i ricercatori del NewYork-Presbyterian Hospital in uno studio presentato al meeting dell’American Academy of Neurology. I risultati si riferiscono a uno studio di fase 2 che ha comportato la somministrazione per endovena a 20 pazienti di immunoglobulina umana (Igiv) una o due volte al mese per un anno e mezzo.

Uno studio del cervello con la risonanza magnetica ha mostrato alla fine dello studio che l’atrofia dei soggetti trattati si era fermata all’1,6 per cento contro il 2,2 per cento del gruppo di controllo. Lo studio ha anche mostrato che nei soggetti trattati non c’era la perdita di capacita’ che si e’ riscontrata negli altri. Attualmente e’ in atto uno studio di fase 3, su una platea piu’ vasta di pazienti, sempre coordinato dall’istituto americano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: