Gravidanza: lo smog incide sul p…

Le donne che in gravidanz…

Sette anni di vita in più se si …

Una camminata vivace di 2…

Sigaretta elettronica: ricercatr…

Stesso gusto, stesso …

Cancro: nuovi antitumorali estra…

I ricercatori del MIT (Ma…

9 settembre con ALT agli aperiti…

Bergamo, 2 SETTEMBRE 2015…

Rimedio naturale contro emorroid…

[caption id="attachme…

Tumore fegato: molecola in grado…

[caption id="attachment_9…

Melanoma: terapie differenziate …

Uno studio dell'Icb-Cnr d…

Carcinoma polmonare: afatinib ot…

Primo farmaco di Boehring…

Tricologi lanciano allarme perdi…

I film ci propongono sem…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: terapia a base di anticorpi ‘confina’ danni malattia

Una terapia che usa i naturali anticorpi prodotti dal corpo umano riduce la perdita di volume del cervello causata dall’Alzheimer. Lo hanno scoperto i ricercatori del NewYork-Presbyterian Hospital in uno studio presentato al meeting dell’American Academy of Neurology. I risultati si riferiscono a uno studio di fase 2 che ha comportato la somministrazione per endovena a 20 pazienti di immunoglobulina umana (Igiv) una o due volte al mese per un anno e mezzo.

Uno studio del cervello con la risonanza magnetica ha mostrato alla fine dello studio che l’atrofia dei soggetti trattati si era fermata all’1,6 per cento contro il 2,2 per cento del gruppo di controllo. Lo studio ha anche mostrato che nei soggetti trattati non c’era la perdita di capacita’ che si e’ riscontrata negli altri. Attualmente e’ in atto uno studio di fase 3, su una platea piu’ vasta di pazienti, sempre coordinato dall’istituto americano

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x