Farmaco anticolesterolo riduce e…

Il farmaco anti-colester…

Laser a bassa frequenza per bruc…

[caption id="attachment_6…

Ictus silenti responsabili di pe…

Una ricerca statunitense …

Danni renali acuti: scoperto nuo…

Scoperto un potenziale …

Alzheimer: bloccare il morbo cam…

Per ostacolare la progres…

Molecola ad elica contro fattore…

Un team di ricercatori di…

Quel che resta del ricordo e' so…

[caption id="attachment_6…

Trovato gene che difende la tras…

Trovato gene che negli es…

Farmacie on-line illegali: l’Ita…

Roma, 3 dicembre 2013 - “…

Difetti della coagulazione e odo…

Roma, 21 novembre 2013 - …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

I tumori del sangue contrastati dall’arsenico

SINGAPORE – Gli scienziati in Cina hanno dimostrato come l’arsenico – l’arma del delitto preferita nel Medioevo – distrugge alcuni tumori del sangue, letali, distruggendo sellettivamente le proteine che tengono in vita il cancro.
“Il nostro studio ha mostrato come l’arsenico scova queste proteine e le distrugge,” dice il ricercatore Zhang Xiaowei dello State Key Laboratory of Medical Genomics di Shanghai, Cina.

“A differenza di chemioterapia, gli effetti collaterali dell’arsenico (nel trattamento leucemia acuta) sono molto contenuti. Nessuna perdita di capelli o la soppressione delle funzioni del midollo osseo. Siamo interessati a scoprire come l’arsenico può essere utilizzato in altri tipi di tumore, “Zhang continua.
Il celeberrimo veleno dalla tossicità esasperata, la pozione ‘malefica’ era anche tristemente famosa perché i sintomi erano fuorvianti, e a volte inesistenti. Classico alleato quindi del delitto perfetto.
In Cina invece, oltre a non esimersi dalla sua funzione tossica, l’arsenico è presente nella medicina tradizionale cinese da oltre 2000 anni.

Alcuni scienziati hanno spiegato come nel 1992 si son trovati ad utilizzare l’arsenico nel trattamento della leucemia promielitica acuta (APL), un tremendo tumore che colpisce midollo osseo e tessuto sanguigno, con una percentuale di guarigioe vicina al 90%. Tuttavia la dinamica bivalente dell’arsenico non era stata fin’ora spiegata, come ha invece fatto il Dr Zhang.
In un articolo pubblicato sulla rivista Science, Zhang e il suo team, che coinvolono anche il ministro della Salute Chen Zhu, ha descritto il modo in cui utilizzare attrezzature moderne e scoperto come l’arsenico attacca specifiche proteine in grado di mantenere il cancro vivo e attivo. Tecniche che possono spiegare anche i misteri ancora insoluti della medicina tradizionale cinese.
“Per quanto in molti paesi l’arsenico è già usato per il trattamento dell’APL, la divulgazione dipende sia dai consigli del medico che dallo scetticismo del paziente” continua il Dr Zhang.
Nell’APL, si registra un calo nella produzione di globuli rossi e piastrine, causando anemia e trombocitopenia. Il midollo osseo non è in grado di produrre globuli rossi sani. Fino agli anni ’70, l’APL è stata nel 100 per cento dei casi fatale e non vi era alcuna terapia efficace.

“Il risultato clinico dell’arsenico nel trattamento dell’APL è ben consolidata. Oltre il 90 per cento dei pazienti APL in Cina sono arrivati ad almeno cinque anni di sopravvivenza liberi dalla malattia”, ha detto Zhang.

In un commento da altra fonte in Science, Scott Kogan dell’Università della California Cancer Center di San Francisco ha scritto che la selezione corretta dei casi e la terapia in combinazione con l’arsenico può portare a risultati migliori per il trattamento non solo della leucemia promielocitica, ma anche di altre malattia.

“Se è così, un medicina antica, che si rinnovano attraverso accurati studi clinici e biologici in tempi moderni, avrà un impatto ancora maggiore sulla salute umana “, ha scritto Kogan, che non era legato allo studio cinese.

1 comment

  1. marina

    posso tranquillamente testimoniare che io grazie al arsenico sono completamente guarita dalla leucemia ormai da ben tre anni.ogni 3mesi ho il prelievo di modollo,da fare per il controllo,si è un esame abbastanza doloroso,ma chi se ne frega,x mè la cosa piu importante è di essere qua ancora a godermi la vita…..squsate se è poco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: