Ansia: quando a scatenarla è un …

Un ormone prodotto da…

AIRP presenta il libro "Dentro d…

“ARPKD chiama, AIRP rispo…

Commuoversi davanti ad un film: …

[caption id="attachment_9…

Cancro al cervello nei bambini: …

Ricercatori dell'Accademi…

Fumo: ansia dei genitori fa acce…

Secondo l'indagine 2013 M…

Merck Serono: studio CELIM sui r…

[caption id="attachme…

FIMP: il mondo della pediatria p…

[caption id="attachment_1…

20 anni di Teva in Italia: Cresc…

Un totale di 1.400 occupa…

Dispositivi medici in diabetolog…

Secondo gli esperti “è ar…

Eliminare il Morbillo endemico e…

Eliminare il Morbillo end…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Uno spray genetico contro un virus respiratorio

RSV

Creato uno spray genetico che blocca un virus respiratorio molto comune, il principale responsabile delle ospedalizzazioni in eta’ neonatale, il virus respiratorio sinciziale (RSV) che e’ pericoloso anche per pazienti in cura con terapie immunosoppressive. Lo spray, e’ spiegato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, contiene un ‘silenziatore genetico’, ovvero una molecola che spegne un gene preciso, in questo caso un gene del virus. Lo spray e’ stato testato contro placebo su quasi 100 adulti da John DeVincenzo dell’Universita’ del Tennessee a Memphis.

I silenziatori genetici sono dei frammenti di acido nucleico (come piccoli pezzetti di Rna, che e’ il ‘cugino’ del Dna) chiamati piccoli Rna a interferenza (iRna), che hanno una sequenza complementare a quella di un gene. Questo permette loro di ‘appiccicarsi’ al gene e spegnerlo. Gli esperti hanno dato lo spray a meta’ campione, agli altri placebo. Dopo alcune dosi hanno infettato col virus tutto il campione: solo il 44% degli adulti trattati hanno preso l’infezione, contro il 71% del gruppo placebo, dimostrando che il silenziatore genetico funziona.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi