Parkinsonismo grave curato con c…

E' italiano il primo stud…

Depressione: stimolazione cerebr…

Uno studio dimostra che l…

Retina artificiale: progetto in …

Un polimero conduttore è …

'Un Calcio al Diabete': parte la…

Milano, 29 aprile 2011 – …

L'ipnosi in bambini e adolescent…

Acta Biomedica pubblica u…

Cellule staminali: nuova procedu…

Per garantire il successo…

Pediatria: tre parametri per pre…

[caption id="attachment_8…

A PARUZZARO L’OPEN DAY “SALUTE D…

Il 22 ottobre screening g…

Confermata l'inefficacia degli a…

Uno studio europeo su 206…

Defibrillazione atriale senza do…

Presentata la prima evide…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro della vescica: nelle urine un marcatore biologico e diagnosi tempestiva

Ricercatori danesi dell’Universita’ di Copenaghen hanno scoperto un nuovo metodo per la diagnosi precoce del tumore della vescica, uno dei piu’ frequenti nell’uomo. Ne ha scritto il Journal of Molecular Diagnostics. Questo tipo di tumore puo’ essere facilmente debellato se diagnosticato per tempo, mentre nella fasi avanzate richiede l’intervento chirurgico.


I ricercatori hanno modificato un test gia’ usato per altri tipi di tumori, chiamato MS-MLPA, e sono riusciti a trovare nelle urine i marcatori biologici del cancro della vescica. “Lo stesso principio potra’ essere usato per altri tipi di tumore”, ha detto Per Guldberg, uno degli autori, “fornendo un metodo veloce ed economico per la diagnosi precoce”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi