“Adherence to treatment in chron…

Roma, 5 aprile 2013 – Cir…

Epatite B e C: Uno studio del Sa…

Un difetto funzionale del…

Dal 19 luglio inizia sulla RAI c…

Il prossimo martedi' 19 l…

In sangue centenaria 400 mutazio…

Se molto si sa delle muta…

Cibi fritti nemici acerrimi dell…

Fritti 'killer' per la l…

Ipofisi: quando questa piccola g…

Sono così rari che non es…

[IIT] Nuovi importanti sviluppi …

Individuato nuovo sostitu…

Malattie infiammatorie croniche:…

A Bergamo esperti a confr…

Botox: un pò veleno, un pò medic…

La neurotossina nota per …

Enigma rosa: perché cuore e diab…

Il cuore delle donne è an…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro della vescica: nelle urine un marcatore biologico e diagnosi tempestiva

Ricercatori danesi dell’Universita’ di Copenaghen hanno scoperto un nuovo metodo per la diagnosi precoce del tumore della vescica, uno dei piu’ frequenti nell’uomo. Ne ha scritto il Journal of Molecular Diagnostics. Questo tipo di tumore puo’ essere facilmente debellato se diagnosticato per tempo, mentre nella fasi avanzate richiede l’intervento chirurgico.


I ricercatori hanno modificato un test gia’ usato per altri tipi di tumori, chiamato MS-MLPA, e sono riusciti a trovare nelle urine i marcatori biologici del cancro della vescica. “Lo stesso principio potra’ essere usato per altri tipi di tumore”, ha detto Per Guldberg, uno degli autori, “fornendo un metodo veloce ed economico per la diagnosi precoce”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi