Autismo: imparare a 'leggere' i …

[caption id="attachment_6…

Microchirurgia innovativa per st…

[caption id="attachment_7…

Antidolorifico non oppiaceo estr…

La rivista Nature Chemist…

Il ruolo dell'amigdala come 'cen…

I ricercatori dell’Univ…

Staminali del cancro scoperte: a…

Domani, nel giorno della …

Turismo odontoiatrico: creato un…

Stop al turismo odontoiat…

Salute Giovani: Sedentari 9 Su 1…

Contro La Disinformazione…

Distrofia muscolare di Duchenne:…

[caption id="attachment_7…

L'area del cervello che 'delimit…

[caption id="attachme…

Perdita di udito: come affrontar…

Circa il 16 per cento deg…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La sensibilita’ al dolce grazie ad un ormone

Un ormone che regola il livello di zucchero nel sangue e’ responsabile anche della sensibilita’ della lingua al sapore dolce. Lo afferma uno studio dell’Universita’ del Maryland, secondo cui bloccando la ricettivita’ al glucagone delle papille gustative i cibi sembrano meno dolci. Il glucagone e’ un ormone secreto dal pancreas che alza il livello di glucosio nel sangue. I ricercatori hanno scoperto che sia l’ormone che i suoi recettori sono espressi nelle cellule che nella lingua dei topi determinano la risposta al sapore dolce.

In un esperimento sucessivo lo studio ha dimostrato che usando un farmaco specifico che blocca il glucagone anche la sensibilita’ delle cavie allo zucchero diminuiva. “Questi dati – hanno scritto i ricercatori nell’articolo pubblicato dalla rivista Faseb – potrebbero essere usati per produrre degli additivi che facciano percepire dei cibi come piu’ dolci senza bisogno di aggiungervi zucchero, e dal punto di vista terapeutico possono essere sfruttati per le persone che mangiano troppo o troppo poco”.
AGI – Salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi