Sperimentazione vaccino leucemia…

[caption id="attachment_4…

Sindrome di Rett: fragranze rice…

[caption id="attachment_1…

AIDS: con terapia precoce le asp…

In Sudafrica, le pers…

Proliferazione tumorale: nuovo d…

Per mezzo dell’utilizzo d…

L’estate e le infezioni della pe…

Le patologie cutanee nei …

Laser per scoprire i segreti del…

Una nuova forma avanzat…

Natale: il decalogo SIPPS “siste…

La Società Italiana di Pe…

Merck Serono completa l'arruolam…

Lo studio valuterà la …

Cancro ai polmoni: da oggi l'AIF…

''Grazie all'impegno…

La prima molecola sperimentale i…

La prima molecola sperime…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

In arrivo grafene antibatterico

In futuro una nuova ‘carta antibatterica’, in grado di uccidere i microrganismi, potrebbe essere usata per cerotti e involucri che evitano le infezioni. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Acs Nano, in cui viene descritto il materiale ottenuto da fogli sottilissimi di carbonio. Il nuovo materiale e’ stato preparato utilizzando il grafene, una forma del carbonio sottilissima che viene sperimentata per diversi usi, dalle celle solari ai chip per computer.

Chunhai Fan, Qing Huan dello Shanghai Institute of Applied Physics hanno deciso di testare i suoi effetti sui microrganismi viventi. Per l’esperimento sono stati realizzati dei fogli di grafene ossido, su cui si e’ cercato di far crescere colture batteriche senza successo. Il materiale ha avuto pochie effetti avversi invece su cellule umane. “Il grafene ha mostrato un grande effetto antibatterico – ha spiegato i ricercatori nell’articolo – e visto che puo’ essere prodotto facilmente in grande quantita’ in fogli flessibili potra’ avere importanti applicazioni cliniche e ambientali”. –

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x