Teva annuncia l’approvazione del…

Approvato il primo spray …

Contro il diabete di tipo 1, ins…

[caption id="attachment_7…

Eventi cardiovascolari, colester…

[caption id="attachme…

Spray 'ormonato' per addolcire i…

[caption id="attachment_7…

Cardiologia: alte dosi di statin…

Le statine in alte dosi r…

Un ormone che controlla il mecca…

[caption id="attachme…

L’indagine: fecondazione eterolo…

Presentati i risultati al…

Il ruolo particolare dell'RNA ch…

Identificata una "quinta"…

Colla delle cozze: allo studio, …

Il segreto del formidabil…

Frutti rossi: due o tre porzioni…

Due o tre porzioni di fr…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus Epatite C: trovato materiale genetico nei pipistrelli

Il virus dell’epatite C potrebbe essere “nato” nei pipistrelli, che ne sono tutt’ora un “serbatoio naturale”. Lo suggerisce uno studio statunitense pubblicato dalla rivista Plos Pathogens. Usando metodi di analisi genetica, i ricercatori di diversi centri Usa e del Bangladesh hanno trovato materiale genetico di un virus correlato a quello dell’epatite nella saliva di 98 pipistrelli del paese asiatico, e secondo l’articolo il fatto che i campioni contenessero Dna virale suggerisce un meccanismo per la trasmissione da questi animali ad altri, fino ad arrivare all’uomo.

Prima di questo studio tracce del virus erano state trovate nei primati, ma secondo i ricercatori l’origine potrebbe essere proprio nei pipistrelli. “Oltre a fornire una prova dell’origine dell’epatite – ha spiegato Ian Lipkin del Center for Infection and Immunity della Columbia University – questo studio conferma l’importanza di monitorare la presenza di virus negli ‘hotspots’ come quello dell’Asia, per prevenire future epidemie”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi