Nuovo ampio studio per valutare …

• E’ stato arruolato il p…

La mano bionica, la Malattia di …

45° CONGRESSO DELLA SOC…

Laser superveloce per curare la …

Sette percorsi di cur…

Tumori: linfociti T ingegnerizza…

Le cellule staminali del …

Equivalenti: l’Italia deve entra…

La Corte di Giustizia d…

Sindrome cardiorenale: presentat…

[caption id="attachme…

Cancro alla laringe: superato be…

In Italia il 60% dei pazi…

[Telethon] Distrofia di Duchenne…

La lotta alla distrofia d…

Fumo di terza mano: mortale come…

Nuove conferme sulla peri…

Nobel per la medicina 2017 ai ri…

Il Nobel per la medicina …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus Epatite C: trovato materiale genetico nei pipistrelli

Il virus dell’epatite C potrebbe essere “nato” nei pipistrelli, che ne sono tutt’ora un “serbatoio naturale”. Lo suggerisce uno studio statunitense pubblicato dalla rivista Plos Pathogens. Usando metodi di analisi genetica, i ricercatori di diversi centri Usa e del Bangladesh hanno trovato materiale genetico di un virus correlato a quello dell’epatite nella saliva di 98 pipistrelli del paese asiatico, e secondo l’articolo il fatto che i campioni contenessero Dna virale suggerisce un meccanismo per la trasmissione da questi animali ad altri, fino ad arrivare all’uomo.

Prima di questo studio tracce del virus erano state trovate nei primati, ma secondo i ricercatori l’origine potrebbe essere proprio nei pipistrelli. “Oltre a fornire una prova dell’origine dell’epatite – ha spiegato Ian Lipkin del Center for Infection and Immunity della Columbia University – questo studio conferma l’importanza di monitorare la presenza di virus negli ‘hotspots’ come quello dell’Asia, per prevenire future epidemie”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x