#Tumori: gli esperti puntano sui…

I nanofarmaci hanno migli…

Bibite gassate: a New York non s…

I limiti salutisti al con…

Da Palermo la proposta di ‘Anemi…

Professori, medici spec…

Lo zucchero abbassa i livelli de…

[caption id="attachme…

Sanità: Pensare al futuro oltre …

Milano, 13 maggio 2013 …

Tumori: scoperto un gene chiave …

Un gruppo di scienziati a…

Gli integratori e il benessere d…

Germano Scarpa, Preside…

Virtu' anti-obesita' delle prote…

[caption id="attachment_6…

Oppioidi ingegnerizzati: modific…

I GENI del papavero da op…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Come e’ coinvolto il sistema immunitario nello sviluppo del Parkison

Il sistema immunitario potrebbe avere un ruolo chiave nello sviluppo del Parkinson. Lo affermano ricercatori statunitensi sulla base di un lavoro di oltre 20 anni su 4.000 persone, meta’ delle quali affette dalla malattia. Secondo lo studio pubblicato su Nature Genetics tra i responsabili del decadimento cerebrale associato al Parkinson ci potrebbe essere un gruppo di geni chiamato HLA. Si tratta di ‘interruttori’ del DNA il cui ruolo e’ aiutare il sistema immunitario a riconoscere agenti estranei per permettere la difesa da virus e batteri.

Ma non sempre questo meccanismo funziona, precisa Cyrus Zabetia, il professore dell’Universita’ di Washington che ha guidato la ricerca. ‘Adesso abbiamo le prove del legame tra funzione immunitaria e Parkinson – continua il ricercatore – e sappiamo con piu’ precisione quali meccanismi vengono alterati’, cosa che potrebbe dar vita a nuove terapie contro la malattia.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi