Cancro: allo studio un vaccino p…

[caption id="attachment_3…

Come fa l'ameba a riconoscere i …

Quando le amebe Dictyoste…

Selezione embrionale per preveni…

Sviluppato da un'équipe d…

Diabete di Tipo 2: la terapia sp…

Ingelheim, Germania e Ind…

Il Botox risulta utile nel tratt…

Il trattamento con il bot…

Helicobacter: le sue implicazion…

Scoperto il coinvolgiment…

Tumori: i bersagli dei nuovi far…

Un nuovo farmaco, svilupp…

Lo strano percorso dei linfociti…

In alcune malattie neurol…

L'UE finanzia l'atlante del cerv…

[caption id="attachment_9…

Vitamina D nei giovani: condizio…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La potenza antibiotica della pelle delle rane

Sono almeno 100 gli antibiotici che potrebbero nascondersi nella pelle delle rane. A studiarli sono i ricercatori della United Aran Emirates University di Abu Dhabi, che hanno presentato i primi risultati al meeting dell’American Chemical Society. I ricercatori guidati da Michael Conlon hanno isolato le sostanze potenzialmente utili, cercando di eliminare le caratteristiche dannose per l’uomo e di ‘fissare’ quelle che si degradano facilmente.

Tra quelle piu’ promettenti ce n’e’ anche una contro lo Stafilococco aureo resistente alla Meticillina (Mrsa), uno dei batteri piu’ pericolosi perche’ inattaccabile dagli antibiotici tradizionali. “La pelle dei rospi e’ un serbatoio molto promettente”, ha spiegato il ricercatore, “questi animali sono sul nostro pianeta da milioni di anni e hanno avuto tutto il tempo di adattarsi ai vari agenti patogeni che hanno incontrato e che incontrano nei loro habitat, che spesso sono ricchi di germi come le acque inquinate”. Il gruppo dell’Universita’ araba ha studiato composti da piu’ di 6mila specie di rane, arrivando a isolarne circa 200.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x