SLA: un errore nella formazione …

Un errore nella formazion…

Artrite reumatoide: l'ipotesi ch…

Potrebbero essere i batt…

Passaggio da staminali a neuroni…

La stessa tecnica riprodo…

Diabete di tipo 2: un ormone seg…

La resistina prodotta dal…

Alimentazione: maggior assunzion…

[caption id="attachment_6…

Ipotiroidismo: il 36% dei pazien…

Un'indagine Doxa sui …

Esami di screening: nessun risco…

I check up per prevenire …

Anche il sangue ha una scadenza

Anche il sangue scade, co…

La prostata guarisce a L'Aquila

Unità Operativa Complessa…

Calcoli alla colecisti, un probl…

Calcoli alla colecisti, u…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccino contro pneumococco mostra la sua efficacia nei bambini

Streptococcus pneumoniae

Il vaccino contro lo pneumococco e’ efficace nel diminuire i casi di polmonite batterica nei bambini. Lo dimostra uno studio britannico pubblicato su ‘Thorax’, secondo cui nei primi due anni di introduzione i ricoveri sono diminuiti del 20 per cento. I ricercatori hanno esaminato le cartelle cliniche negli ospedali del Regno Unito tra il 2006, anno di introduzione del vaccino ‘eptavalente’ contro lo pneumococco, e il 2008, verificando l’abbassamento dei casi di polmonite tra i minori di 15 anni d’eta’.

Lo studio ha scoperto che il calo riguarda anche i casi nei bambini ‘piu’ vecchi’, e quindi non vaccinati, segno che la protezione data ai neonati diminuisce anche la circolazione degli agenti patogeni, che tra il 1997 e il 2006 avevano invece provocato un aumento del 30 per cento dei ricoveri per polmonite. In italia dovrebbe essere introdotto da quest’anno il nuovo vaccino contro lo pneumococco detto ’13valente’, che protegge contro 13 ceppi del batterio.

AGI – Salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi