Prostatanonseisolo.it: il portal…

Milano, 21 giugno 2013 - …

La prima molecola sperimentale i…

La prima molecola sperime…

Laser contro i cuscinetti di gra…

Addio lunghe degenze e fa…

Cancro al rene: il parere del pa…

Quando due farmaci hanno …

Paracetamolo: migliora resistenz…

Il paracetamolo ha un eff…

Le trasformazioni dei batteri in…

Le colonie di batteri ben…

Tessuti e organi umani 'in vitro…

[caption id="attachment_1…

Novità in endocrinologia al Cong…

ABSTRACT RELATORI   …

Magnesio contro il declino cogni…

Mentre una carenza di mag…

Anche in un carcere si tiene la …

Nel carcere di Badu ‘e Ca…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Medicina nucleare: comincia la carenza di isotopi radioattivi

Nel mondo c’e’ carenza di isotopi radioattivi, la ‘materia prima’ in medicina nucleare. L’allarme arriva dagli Stati Uniti ed e’ stato lanciato nel corso del simposio di apertura del 240/mo Meeting della American Chemical Society. Il problema riguarda anche l’Europa, perche’ c’e’ carenza di ciclotroni, le strutture in cui si producono, e in particolare l’Italia, dove mancano del tutto.


Secondo i ricercatori americani ogni anno si eseguono solo in Usa qualcosa come 20 milioni di esami diagnostici e cure che richiedono l’uso di isotopi radioattivi e la disponibilita’ dell’isotopo piu’ usato, il ‘tecnezio-99m’, non potendo essere conservato perche’ e’ una molecola molto instabile, va diminuendo in modo preoccupante, spiega Robert Atcher del National Isotope Development Center di Los Alamos. ”Sebbene il pubblico possa non pienamente esserne consapevole – spiega – siamo nel bel mezzo di una carenza globale di isotopi’

E il problema, avvertono i ricercatori, potrebbe investire oltre alla diagnostica anche le terapie, per esempio le cure oncologiche. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: