Tiroide è donna: i dati emersi d…

Roma, 10 marzo 2015. La t…

L'area cerebrale deputata al ric…

Nel nostro cervello c'è…

Dimostrato un 'comune denominato…

LA SOCIETA’ ITALIANA DI N…

SIPPS: rinnovate a Caserta le ca…

Il Dottor Giuseppe Di Mau…

Artrite: identificato un inibito…

Individuato un inibitore …

Vaccinazione anti HPV: L'UE d'ac…

Non solo le ragazze: con…

Testosterone sarà la contraccezi…

[caption id="attachment_5…

Melanoma, diagnosticato in tempo…

Il melanoma, sebbene sia…

HIV: il corpo umano può sconfigg…

La ricerca della Universi…

Il gesso del futuro, per le frat…

Non solo è più leggero de…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Reazioni immunitarie ‘fastidiose’ proteggono da formazione cellule cancerose

Sono reazioni immunitarie fastidiose per chi le deve sopportare, ma potrebbero avere anche un innovativo risvolto positivo: le persone che soffrono di asma o eczema sono meno a rischio di sviluppare il cancro. A sostenerlo e’ uno studio canadese condotto dai ricercatori dell’INRS-Institute Armand-Frappier, il centro di ricerca dell’Universite’ de Montre’al, e della McGill University, in una recente ricerca pubblicata su Annals of Allergy, Asthma & Immunology.

In 7 anni i ricercatori hanno esaminato i dati di 3.300 uomini tra i 35 e i 70 anni a cui era stato diagnosticato un cancro, e hanno paragonato le loro caratteristiche a quelle del gruppo di controllo formato da 512 canadesi sani.

”L’asma e gli eczemi sono determinati da una sorta di iper-reattivita’ del sistema immunitario che cerca di eliminare nel modo piu’ efficiente alcune cellule ritenute ‘anormali’ ed ‘estranee’. E’ questo stesso meccanismo che riduce il rischio dell’insorgenza del cancro”, spiega Marie-Claude Rousseau del INRS-Institut Armand-Frappier, che ha partecipato alla ricerca.(ASCA)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi