Al via la campagna educazionale …

Eventi itineranti nelle p…

Gastroenterite: In Italia Colpit…

Il Rotavirus è la prima c…

Presso il Policlinico Ponte San …

Trattamento “high tech” p…

Dalle onde cerebrali si leggono …

[caption id="attachment_9…

Fibrosi cistica: nuova strategia…

Una recente ricerca pubbl…

I segreti della memoria "spazial…

Due nuove ricerche sui ra…

AIDS: trant'anni di lotta, ma c'…

Sono passati ormai quattr…

Pesce e overdose di mercurio

I ricercatori scoprono ch…

Medicina della riproduzione: stu…

Stress Ossidativo e Radic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La discriminante del gruppo sanguigno ai fini del concepimento

Le donne con il gruppo sanguigno 0 potrebbero avere più difficoltà a rimanere incinte: a sostenerlo è uno studio condotto dai ricercatori dell’Albert Einstein College of Medicine di New York (Usa) guidati da Edward Nejat, secondo cui tra le donne sottoposte a trattamenti per la fertilità quelle con il gruppo sanguigno 0 hanno ovuli in numero inferiore e di più bassa qualità. Al contrario dalla ricerca che verrà presentata durante il meeting annuale dell’American Society for Reproductive Medicine (ASRM) in corso a Denver emerge che le signore con gruppo sanguigno A sembrano avere più ovuli e di migliore qualità.

Lo studio è stato condotto su 560 donne con un’età media di poco inferiore a 35 anni: è emerso che le ragazze con il gruppo sanguigno 0 hanno il doppio delle probabilità di avere un livello superiore a 10 (considerato livello-soglia) dell’ormone follicolo-stimolante (noto anche come FSH, l’ormone prodotto dal corpo per stimolare i follicoli nelle ovaie per la produzione degli ovuli), indicatore fondamentale di un basso numero di ovuli.

Nonostante siano necessari ulteriori studi per confermare i risultati ottenuti, spiegano i ricercatori, la scoperta potrebbe suggerire alle donne con sangue di tipo O di provare ad avere un bambino più precocemente rispetto alle altre rappresentanti del gentil sesso. (ASCA)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!