L'Italian Rolfing week, per dire…

Sedute gratuite e seminar…

NEUROPROBES: il progetto per son…

[caption id="attachment_7…

Tumore al seno: fumo e recettori…

[caption id="attachment_8…

Difetti della coagulazione e odo…

Roma, 21 novembre 2013 - …

Cancro, nuove scoperte tra inter…

Sessanta nuovi geni poten…

Perdita di udito: come affrontar…

Circa il 16 per cento deg…

Tumori: una proteina correlata a…

La mancanza della protein…

Esami di imaging fanno lievitare…

Gli esami di imaging sono…

Morbillo: il virus che potrebbe …

Il virus del morbillo, in…

Oncologo: dalle sigarette elettr…

"Il vantaggio evident…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La vitamina C efficace se si assume dalla frutta

Le vitamine ‘funzionano meglio’ se prese direttamente dai cibi piuttosto che in pillole perche’ lavorano ‘in sinergia’ con gli altri antiossidanti presenti nella frutta o nella verdura. Lo afferma uno studio pubblicato dal Journal of Food Science, che ha analizzato come lavorano i diversi composti insieme e separatamente. ”C’e’ qualcosa in un’arancia che fa si’ che sia piu’ efficace di una pillola di vitamina C – ha spiegato Tory Parker, uno degli autori – e abbiamo cercato di capire cosa fosse.

Abbiamo scoperto che e’ la particolare miscela di antiossidanti, tipica del frutto, a renderlo cosi’ utile per la salute”. I ricercatori hanno esaminato i vari composti fenolici presenti nell’arancia, verificando che i loro effetti sono maggiori se lavorano ‘in sinergia’ piuttosto che presi uno alla volta. Il risultato e’ stato che e’ proprio il mix di sostanze, che la pianta usa per proteggersi dai danni biologici, a renderle cosi’ attive. ”La frutta dovrebbe tornare ad essere il nostro dessert – conclude l’esperta – come succedeva prima che introducessimo i dolci”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!