Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Alzheimer: fibrille proteine tau…

Le malattie del cervello …

Una Farmacopea con meno burocraz…

L’Istituto Superiore di…

Memoria e capacità cognitive: il…

Secondo un nuovo studio i…

Tumori al rene: promettente la r…

Uno studio verifica la si…

Dolore: i medici potranno sentir…

L'arma segreta dei grandi…

ADUC: USA stanzia 4,5 mld per un…

NeoStem, con base nel New…

Colite ulcerosa: ingerire dei ve…

[caption id="attachment_1…

Biotecnologie dedicate al "sorri…

Secondo un vecchio detto,…

Leucemia linfoblastica acuta phi…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Occhio pigro: oltre alla benda anche l’agopuntura

Si chiama ambliopia ed è un difetto visivo che riduce la visione. In Cina stanno provando a ridurne i danni con l’agopuntura. Uno studio condotto su 88 bambini tra 7 e 12 anni ha confrontato gli effetti della medicina non convenzionale sull’occhio pigro con il metodo tradizionale più usato, l’occlusione, ovvero l’applicazione di una benda sull’occhio più forte per dare a quello “pigro” l’opportunità di allenarsi. I risultati dell’Università di Hong Kong, discussi su Archives of Ophthalmology, sono stati incoraggianti: quasi mezza linea in più di acutezza visiva dopo 15 settimane di trattamento a base di agopuntura e il 42% dei casi definiti risolti.

Gli agopuntori hanno trattato i bambini con applicazioni su testa, viso, mani e gambe, i punti indicati dall’antica medicina cinese come sensibili alle energie curative. I bambini hanno anche fatto un’ora di esercizi giornalieri: prove per stimolare la visione da vicino con testi scritti o al computer. Stesso percorso per i 45 bambini che indossavano un cerotto sull’occhio sano per due ore al giorno. “Questi risultati suggeriscono che l’effetto del trattamento di agopuntura è equivalente a quella di occlusione per ambliopia anisometropica nei bambini più grandi”, afferma Dennis Lam, autore della ricerca. (ASCA)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!