HIV: la genetica potrebbe offrir…

[caption id="attachment_8…

Nuova tecnica per riconoscere gl…

[caption id="attachment_1…

Malattie autoimmuni: scoperto il…

I ricercatori dell'Unive…

Colesterolo: a decidere se catti…

[caption id="attachment_9…

Acidi grassi: sani cellule cereb…

Maggiori livelli di acidi…

Disturbi renali: è anche la velo…

La bassa velocita' d…

Dermatologia: è allarme meteo, g…

Allarme dermatologi: gli …

Parere positivo del CHMP per dab…

La raccomandazione p…

Autismo: Pediatri e Regione Tosc…

L'unione fa la forza anc…

Dabigatran etexilato ottiene l'a…

Dabigatran è un’opzi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Occhio pigro: oltre alla benda anche l’agopuntura

Si chiama ambliopia ed è un difetto visivo che riduce la visione. In Cina stanno provando a ridurne i danni con l’agopuntura. Uno studio condotto su 88 bambini tra 7 e 12 anni ha confrontato gli effetti della medicina non convenzionale sull’occhio pigro con il metodo tradizionale più usato, l’occlusione, ovvero l’applicazione di una benda sull’occhio più forte per dare a quello “pigro” l’opportunità di allenarsi. I risultati dell’Università di Hong Kong, discussi su Archives of Ophthalmology, sono stati incoraggianti: quasi mezza linea in più di acutezza visiva dopo 15 settimane di trattamento a base di agopuntura e il 42% dei casi definiti risolti.

Gli agopuntori hanno trattato i bambini con applicazioni su testa, viso, mani e gambe, i punti indicati dall’antica medicina cinese come sensibili alle energie curative. I bambini hanno anche fatto un’ora di esercizi giornalieri: prove per stimolare la visione da vicino con testi scritti o al computer. Stesso percorso per i 45 bambini che indossavano un cerotto sull’occhio sano per due ore al giorno. “Questi risultati suggeriscono che l’effetto del trattamento di agopuntura è equivalente a quella di occlusione per ambliopia anisometropica nei bambini più grandi”, afferma Dennis Lam, autore della ricerca. (ASCA)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi