Epatite C: prossima definitiva c…

''Nei prossimi anni conti…

Neuroni: la loro memoria 'comand…

E' l'attivazione dei dend…

Le statine, e l'azione inibente …

Le statine ipocolesterole…

Eiaculazione precoce: a Salerno …

In occasione del 13° Cong…

Alcol: scoperto interruttore mol…

Individuata una mole…

Tumore al pancreas: intervento e…

[caption id="attachment_1…

Prima giornata nazionale di sens…

PRIMA GIORNATA NAZIONALE …

La doppia ..personalita' del DNA

La doppia elica del DNA p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete di tipo 1 associato a infezioni da enterovirus

C’e’ una forte associazione tra il diabete di tipo 1 e l’infezione da enterovirus.



Lo ha dimostrato uno studio pubblicato dal British Medical Journal, secondo cui nei bambini che soffrono della patologia la probabilita’ di avere anche l’infezione e’ 10 volte piu’ alta. Fra le cause gia’ individuate per il diabete c’e’ sicuramente una mutazione del Dna, che pero’ non e’ sufficiente a spiegare l’aumento esponenziale della malattia negli ultimi anni, che farebbe pensare a qualche fattore ambientale.

I ricercatori australiani della South Wales University hanno riesaminato 26 studi sull’argomento, per un totale di quasi 4.500 pazienti, concludendo che “l’associazione tra l’infezione da enterovirus e il diabete e’ forte, con una probabilita’ 10 volte maggiore di diagnosi di infezione nei bambini affetti dalla malattia metabolica”. Anche se l’associazione e’ forte, spiegano comunque gli esperti, e’ ancora presto per dire che e’ il virus che causa il diabete, perche’ potrebbe essere invece l’opposto, cioe’ che la malattia renda piu’ suscettibili al virus.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!