L'importanza del DNA in 3D

Una nuova tecnica messa a…

Fecondazione: da staminali embri…

Ricercatori dello Shangha…

Un nuovo laser risolve l'ipertro…

L’ipertrofia prostatica b…

La luce influisce cognitivamente…

La luce migliora l'attivi…

Cellule staminali da laboratorio

Cellule staminali isolate…

Parkinson: stimolazione profonda…

Lo conferma il primo stud…

Trapianto reni: si valutano le s…

[caption id="attachme…

Fumo: il declino cognitivo accel…

Non solo la pelle, anche …

I polifenoli dell'olio di oliva …

[caption id="attachment_8…

Un nuovo stent a rilascio di far…

Al 7° Summit internaziona…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: le statine potrebbero salvare dalla cecita’

Le statine, i farmaci comunemente usati per tenere sotto controllo il colesterolo, potrebbero evitare la cecita’ provocata dal diabete.

Lo afferma uno studio, per ora solo su cavie, pubblicato dalla rivista Diabetologia. I ricercatori dell’Universita’ della Georgia hanno usato topi a cui era stato provocato il diabete e colture cellulari, scoprendo che il trattamento con l”atorvastatina’, in una quantita’ proporzionale al peso delle cavie, previene la formazione di radicali liberi nella retina, e contribuisce a riportare a livelli normali dei fattori di crescita dei neuroni.

“Questa e’ un’ottima notizia – hanno commentato gli autori – perche’ questo farmaco e’ gia’ ampiamente in uso, e se i suoi effetti verranno confermati anche nell’uomo potrebbe subito entrare in uso”. La retinopatia diabetica e’ la prima causa di cecita’ negli adulti, e compare in media 10-15 anni dopo la diagnosi di diabete. Attualmente non c’e’ nessun farmaco in grado di curarla.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x