Malattia autoimmune: equipe di s…

Un importante risultato d…

Leucemie acute: trapianto di mid…

Leucemie acute e tumori d…

Carenza di vitamina D in eta' pe…

[caption id="attachment_1…

Fumo: la vera causa della ridott…

La minore vita media degl…

Colesterolo cattivo e malattie c…

Previene le problematiche…

L'appendice ha un ruolo adesso b…

È riserva dei batteri buo…

Retinite Pigmentosa: nuove possi…

Losanna, Svizzera – 30 ge…

Le sigarette aumentano il rischi…

[caption id="attachme…

Resveratrolo contrasta l'insorge…

Il resveratrolo, una mole…

Endometriosi esterna e adenomios…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: le statine potrebbero salvare dalla cecita’

Le statine, i farmaci comunemente usati per tenere sotto controllo il colesterolo, potrebbero evitare la cecita’ provocata dal diabete.

Lo afferma uno studio, per ora solo su cavie, pubblicato dalla rivista Diabetologia. I ricercatori dell’Universita’ della Georgia hanno usato topi a cui era stato provocato il diabete e colture cellulari, scoprendo che il trattamento con l”atorvastatina’, in una quantita’ proporzionale al peso delle cavie, previene la formazione di radicali liberi nella retina, e contribuisce a riportare a livelli normali dei fattori di crescita dei neuroni.

“Questa e’ un’ottima notizia – hanno commentato gli autori – perche’ questo farmaco e’ gia’ ampiamente in uso, e se i suoi effetti verranno confermati anche nell’uomo potrebbe subito entrare in uso”. La retinopatia diabetica e’ la prima causa di cecita’ negli adulti, e compare in media 10-15 anni dopo la diagnosi di diabete. Attualmente non c’e’ nessun farmaco in grado di curarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi