Cellule staminali contro mieloma…

I malati di mieloma multi…

Modello virtuale di cervello per…

Creato un modello vir…

La cataratta impedisce un corret…

Nei bambini la cataratta …

Tubercolosi: parte il trial per …

[caption id="attachment_9…

Solving mouse genome dilemma

Laboratory research h…

Allergie e febbre da fieno: la c…

Con la cellulosa in polve…

Sindrome del cromosoma X fragile…

Ricercatori dell'Univ…

Zanzara tigre: i rischi della pu…

La fastidiosa zanzara tig…

Quattro mosse per un cuore in sa…

Movimento, alimentazione …

Chirurgia rigenerativa: dal gras…

Il grasso non e' sempre d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il potere degli infrarossi nell’attivazione delle cellule

I raggi infrarossi possono attivare le cellule dell’orecchio interno e del cuore. Lo ha scoperto uno studio sugli animali pubblicato dal ‘Journal of Physiology’, che potrebbe dare origine a nuovi impianti cocleari per le persone sorde e anche a pacemaker ottici.

I ricercatori dell’universita’ dello Utah hanno utilizzato impulsi infrarossi per far contrarre le cellule cardiache in alcuni topi e per trasmettere i segnali dall’orecchio interno al cervello di alcune specie di pesci. “Questo vuol dire che si puo’ ‘parlare’ con il cervello attraverso impulsi ottici invece che elettrici”, ha spiegato Richard Rabbitt, uno degli autori, “questo puo’ essere utilizzato negli impianti cocleari, oltre che nei pacemaker”. Secondo lo studio a essere influenzati dagli impulsi sono i mitocondri, in cui varia il flusso del calcio, che e’ molto importante nel trasmettere le informazioni ai neuroni: “Controllando il calcio controlliamo la cellula – ha concluso l’esperto – e possiamo quindi inviare i segnali al cervello”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!