A Bologna il VII Congresso Nazio…

Nel capoluogo emiliano …

Come l'aglio si ritrova ad esser…

Un composto presente nel …

Il Policlinico di Milano non dec…

In merito all'articolo pu…

Alzheimer e demenza: quattro gen…

Se, come e quando il cerv…

[Comunicato Stampa]Dolore cronic…

Presentati i risultati de…

Tumori: provocati uno su 40 da e…

In almeno un caso su 40 i…

Linagliptin approvato dalla FDA …

Primo inibitore del DPP-4…

Il rapporto tra microglia ed Alz…

[caption id="attachment_6…

Nuovi modelli organizzativo-assi…

Presentato “SIN-ergia: …

Cancro al seno: la proteina p53 …

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il potere degli infrarossi nell’attivazione delle cellule

I raggi infrarossi possono attivare le cellule dell’orecchio interno e del cuore. Lo ha scoperto uno studio sugli animali pubblicato dal ‘Journal of Physiology’, che potrebbe dare origine a nuovi impianti cocleari per le persone sorde e anche a pacemaker ottici.

I ricercatori dell’universita’ dello Utah hanno utilizzato impulsi infrarossi per far contrarre le cellule cardiache in alcuni topi e per trasmettere i segnali dall’orecchio interno al cervello di alcune specie di pesci. “Questo vuol dire che si puo’ ‘parlare’ con il cervello attraverso impulsi ottici invece che elettrici”, ha spiegato Richard Rabbitt, uno degli autori, “questo puo’ essere utilizzato negli impianti cocleari, oltre che nei pacemaker”. Secondo lo studio a essere influenzati dagli impulsi sono i mitocondri, in cui varia il flusso del calcio, che e’ molto importante nel trasmettere le informazioni ai neuroni: “Controllando il calcio controlliamo la cellula – ha concluso l’esperto – e possiamo quindi inviare i segnali al cervello”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x