I massimi esperti internazionali…

“Optimizing Multiple Sc…

Disarmare i batteri e lasciarli …

La prossima strategia nel…

BOTULISMO E BOTULISMO INFANTILE:…

Presentata Indagine sulla…

Sclerosi Laterale Amiotrofica: n…

La sclerosi laterale amio…

Cocaina: potrebbe essere una pre…

I risultati dello studio …

TEVA presenta nuove ricerche sui…

Inserita nel programma sc…

Embolia polmonare: meglio rileva…

Una nuova ricerca dimost…

Fluoro contro carie dei bambini:…

I pediatri dovrebbero app…

Nuove Soluzioni Gestionali In Ne…

Creazione di sinergie tra…

Il primo aiuto alle Aziende colp…

Il distretto biomedicale …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Papilloma virus: trovata proteina che blocca sviluppo infezione

Sviluppato un inibitore in grado di bloccare lo sviluppo e la diffusione del Papilloma virus umano (o Hpv, Human papilloma virus): la ricerca, condotta in laboratorio su colture cellulari dai ricercatori della Tuft University School of Medicine di Boston (Usa) e pubblicata su Faseb Journal, promette di portare alla realizzazione di un trattamento topico per la cura dell’Hpv, il virus responsabile della maggior parte dei casi di cancro alla cervice uterina nelle donne e di diverse forme di cancro ano-genitale e a testa e collo.  La proteina inibitrice individuata i sembra essere in grado di bloccare la replicazione dei ceppi 16 e 18 del Papillomavirus umano, considerati i piu’ pericolosi per la loro frequente associazione con il tumore alla collo dell’utero, e del 6, conosciuto per essere responsabile delle verruche.

”I vaccini aiutano a ridurre l’incidenza dell’Hpv – spiega James Baleja, primo autore dello studio – ma non aiutano i milioni di donne e uomini che attualmente hanno l’infezione, e in particolare quelli che hanno infezioni ad alto rischio e persistenti”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi