Tecnica inglese per riparare i t…

Lesioni tendinee curate c…

[Telethon] Un trucco molecolare …

[caption id="attachment_6…

Brachiterapia efficace contro ca…

La brachiterapia e' solit…

HTA nel dolore muscoloscheletric…

Milano, 14 Aprile 2014 – …

Presbiopia: arriva in Italia la …

Sbarca in Italia una nuov…

Scritta la mappa genetica del ca…

[caption id="attachment_7…

Un gene da 'silenziare', per blo…

Spegnere il gene HCN2 per…

Cannabis legale: il percorso del…

Sono state pubblicate ier…

Parkinson: un peggioramento cogn…

Il lieve peggioramento co…

Studio avverte: l'uso regolare d…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una molecola comanda intervento staminali per iniziare la cicatrizzazione delle ferite

Una molecola ‘richiama’ le cellule staminali dal midollo osseo alle ferite per iniziare il processo di cicatrizzazione. Lo ha scoperto uno studio pubblicato dalla rivista Pnas, che potrebbe essere utilizzato per sviluppare nuove terapie per ustioni e ferite profonde.


I ricercatori americani e giapponesi hanno inserito nel midollo osseo di alcune cavie un ‘tracciante’ verde per poter monitorare il cammino delle staminali nel corpo. Alle cavie sono state poi provocate delle ferite, e solo ad alcune di queste sono state applicati degli innesti di pelle. Nei topi senza le ‘toppe’ e’ stato notato uno scarso movimento delle staminali verso la ferita, al contrario delle altre dove invece le cellule ‘guaritrici’ sono accorse.

“Negli innesti non ci sono vasi sanguigni, ma l’ambiente e’ ricco di una molecola chiamata HMGB1, che e’ quella che determina l’arrivo delle staminali”, ha spiegato John McGrath del King’s College di Londra. “Questo risultato – ha continuato – puo’ avere grandi applicazioni nel trattamento delle ferite, perche’ la sostanza e’ come un megafono che richiama le staminali”.
Alcuni ricercatori dell’Universita’ di Osaka, spiega l’articolo, hanno sviluppato un farmaco che imita l’effetto del HMGB1, la cui sperimentazione sugli animali comincera’ entro pochi mesi .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!