Cancro alla prostata: lo stanerà…

Con un semplice test dell…

Steatoepatite: assolto il frutto…

Il consumo di fruttosio n…

L'ossitocina, l'ormone dell'amor…

L’ormone ossitocina, …

Dal regno vegetale modelli di le…

[caption id="attachme…

Obesità: il palloncino per la ri…

Prima sperimentazione al …

Proteina in grado di riconoscere…

Rivelato il meccanismo mo…

CCSVI: studio italiano su cura Z…

Uno studio italiano p…

Difetti di meccanismi di riparaz…

[caption id="attachment_5…

Un collegamento tra il morbo di …

[caption id="attachment_1…

Obesità: il palloncino intragast…

Novita' contro l'obesita'…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Autismo: le doti particolari del cervello autistico

Il cervello delle persone autistiche funziona in modo diverso da quello delle persone che non hanno questa patologia, con un utilizzo piu’ sviluppato della parte destinata a gestire le informazioni visive.

Lo ha scoperto uno studio pubblicato dalla rivista Human Brain Mapping, che potrebbe spiegare perche’ alcuni dei pazienti autistici hanno delle abilita’ particolari.
La ricerca dell’Universita’ di Montreal ha raccolto dati per 15 anni sul funzionamento del cervello delle persone colpite da questa malattia, verificando che la parte che controlla le informazioni visive, situata nel retro del cranio, e’ piu’ sviluppata, mentre quelle deputate alle decisioni e alla pianificazione lo sono meno.

Questo spiegherebbe, ad esempio, perche’ alcuni soggetti autistici hanno una grande capacita’ nel memorizzare i dettagli di una scena. “Questa scoperta puo’ aiutarci a trovare nuovi metodi per aiutare le persone autistiche – hanno scritto gli autori – perche’ noi pensiamo sempre al cervello dei pazienti come disorganizzato, mentre invece e’ ‘organizzato diversamente” .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!