Resistenza agli antibiotici: è u…

Un team internazionale di…

Contro i batteri l'organismo si …

L'organismo umano puo' co…

Cellule staminali: un protocollo…

L'introduzione in seque…

Il Progetto Diabete in Veneto di…

La V Commissione Sanità R…

Chemioterapie: Menarini sperimen…

Nuova terapia piu' effica…

Terapie ‘su misura’ per le malat…

Le malattie infiammatorie…

Tumori: nuova famiglia di protei…

Individuata una nuova fa…

BPCO sono in aumento i casi in I…

"Come oramai ampiamente d…

Emozioni: lette per la prima vol…

Per la prima volta, g…

TEVA ITALIA: ROBERTA BONARDI BUS…

Milano, Novembre 2014– Da…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete di tipo 2: con la dieta ipocalorica può essere curato

Il diabete di tipo 2, quello non insulino dipendente, ormai un’epidemia nei Paesi ricchi puo’ essere curato e non solo tenuto a bada con gli ipoglicemizzanti.

Con 8 settimane di una rigidissima dieta di sole 600 calorie al giorno, a base di liquidi e vegetali senza amido, si guarisce e si ristabiliscono i corretti livelli di grassi nel fegato e nel pancreas.

Questo pero’ solo entro al massimo 4 anni dalla diagnosi della malattia. E’ quanto hanno stabiliti i ricercatori britannici della Newcastle University pubblicato sulla rivista Diabetologi. Secondo quanto riferisce la Bbc dopo tre mesi di dieta draconiana, sette degli undici pazienti coinvolti nello studio non presentavano piu’ i sintomi. Ora bisogna appurare se la guarigione sia permanente Ottimista Roy Taylor, autore principale dello studio, anche per quanti soffrono di diabete tipo 2 da piu’ tempo: “Ci sono speranze anche per loro”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi