Dall'USA il primo vaccino contro…

[caption id="attachment_7…

Telethon: pallottole molecolari …

Ricercatori dell’Icgeb di…

I meccanismo fondamentali per la…

[caption id="attachment_7…

Il gene mutato in grado di auto-…

[caption id="attachment_8…

Qual'è il meccanismo di morte ce…

[caption id="attachme…

Cirrosi e ascite: metodi di diag…

Roma, 3 dic. - Mano a ma…

Cancro al fegato: sperimentata u…

Bloccare il nutrimento al…

La capacità sensoriale di anfib…

[caption id="attachment_2…

Federsalus scende in campo contr…

FederSalus plaude l’azi…

La strana membrana di LUCA, nost…

La cellula ancestrale da …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malattie cardiovascolari: proteina prodotta da polmone considerata marker della mortalità

Una proteina prodotta dal polmone, chiamata SP-D (surfactant protein-D), puo’ essere considerata un nuovo marcatore della mortalita’ associata a malattie cardiovascolari.


Ne ha dato notizia l’European Heart Journal in uno studio in cui i ricercatori coordinati da Don Sin dell’University of British Columbia (Vancouver, Canada) hanno rilevato che nei pazienti affetti da patologie all’apparato cardiocircolatorio in cui sono riscontrabili i livelli ematici piu’ elevati di SP-D la mortalita’ raggiunge il 45%. Cio’ corrisponde a un esito fatale della malattia 4,4 volte maggiore rispetto ai casi in cui SP-D e’ presente nel sangue a concentrazioni piu’ basse. Sin ha precisato: ”Non sappiamo ancora se SP-D sia coinvolto nella genesi delle patologie cardiovascolari o se indichi un fenomeno collaterale di infiammazione polmonare”.

 

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x