Cancro al seno: tamoxifene riduc…

L'uso del farmaco preven…

Chemioterapia: impianti al palla…

Impianti metallici che p…

Infarto: individuate altre tredi…

Tredici nuove mutazioni g…

Tumori trattati con Tomoterapia …

[caption id="attachment_8…

Alzheimer: basso rischio di tumo…

Il rischio di avere un …

Degenerazione maculare: il fumo …

[caption id="attachment_5…

Nuovo meccanismo di espressione …

In uno studio sulle c…

Congresso SIN: annunciato il vin…

Roma, 14 ottobre 2014 – L…

Smog: test svela in tempo reale …

[caption id="attachment_6…

Prevenzione coi "baffi" il Polic…

Malattie urologiche: saba…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Direfarecuore: a Torino la prevenzione cardiovascolare inizia in farmacia

Lunedì 11 luglio, a Torino, dalle 12.00 alle 20.00, presso la farmacia “i Gelsi”, all’interno del Centro Commerciale “Le Gru” di Grugliasco, appuntamento con DireFareCuore, un patto contro il rischio cardiovascolare. I farmacisti saranno a disposizione dei cittadini per offrire consigli utili sul corretto stile di vita da adottare, al fine di prevenire le malattie cardiovascolari. Verrà inoltre distribuito un libro riguardante ipertensione e alimentazione (fino ad esaurimento scorte) e sarà possibile sottoporsi alla misurazione gratuita della pressione. L’iniziativa è promossa dalla farmacia “I Gelsi” ed è resa possibile grazie alla collaborazione di Teva Italia, azienda leader mondiale nel settore dei farmaci equivalenti, nell’ambito della propria campagna educazionale “Equivalente. Conosci e scegli i farmaci equivalenti”. L’incontro sarà anche l’occasione per parlare di questi farmaci che, pur avendo lo stesso principio attivo e la stessa sicurezza e qualità dei farmaci originali, hanno un prezzo inferiore, a tutto vantaggio delle tasche dei cittadini e del Sistema Sanitario Nazionale.

Torino, 8 luglio 2011 – Continua la campagna itinerante di Teva Italia DireFareCuore, dedicata alla prevenzione cardiovascolare. Lunedì 11 luglio, a Torino, dalle 12.00 alle 20.00, presso la farmacia “i Gelsi”, all’interno del Centro Commerciale “Le Gru” di Grugliasco, i farmacisti saranno a disposizione dei cittadini per offrire consigli utili sul corretto stile di vita da adottare, al fine di prevenire le malattie cardiovascolari. Verrà inoltre distribuito un libro riguardante ipertensione e alimentazione (fino ad esaurimento scorte) e sarà possibile sottoporsi alla misurazione gratuita della pressione. L’iniziativa è promossa dalla farmacia “I Gelsi” ed è resa possibile grazie alla collaborazione di Teva Italia.

Tutti gli studi scientifici dimostrano che ridurre il sovrappeso, mantenersi attivi e consumare più frutta e verdura consentono non solo di vivere più a lungo, ma anche di sentirsi meglio, prevenendo malattie cardiovascolari. Diagnosi precoce e controllo di malattie quali ipertensione, iperglicemia, sindrome metabolica, diabete e obesità hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione di  scompenso cardiaco, ictus e infarto, che oggi, in Europa, sono causa del 48% di tutti i decessi. E quando è necessario ricorrere a farmaci è bene ricordare che esistono gli equivalenti (o generici). A parità di qualità, sicurezza ed efficacia costano meno, assicurando un bel risparmio sia ai cittadini che al Sistema Sanitario Nazionale.

FARMACI EQUIVALENTI

I farmaci equivalenti (detti anche farmaci generici), pur avendo lo stesso principio attivo, presente alla medesima dose, la stessa forma farmaceutica, la stessa via di somministrazione e le stesse indicazioni terapeutiche del farmaco originale, costano meno, per motivi indipendenti dalla qualità del prodotto, legati alla commercializzazione e sviluppo. Forniscono le medesime garanzie di sicurezza, efficacia e qualità dei farmaci originali ma ad un prezzo inferiore. Questo a tutto vantaggio delle tasche dei cittadini e del Sistema Sanitario Nazionale.

MALATTIE CADIOVASCOLARI

Le malattie cardiovascolari rappresentano una delle principali cause di morte nei Paesi industrializzati. Ipertensione arteriosa, iperglicemia, coronaropatie e vasculopatie, infarto e ictus sono patologie spesso invalidanti, destinate a crescere a causa dell’aumento dell’età media.  Si stima che gli ipertesi nel nostro Paese siano più di 12 milioni. Ne conseguono circa 195.000 episodi di ictus ogni anno (uno ogni 4 minuti e, in 12.000 casi, si tratta di persone con meno di 45 anni) e 160.000 infarti.

Per maggiori informazioni: www.equivalente.it

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!