Dal liquido amniotico cellule st…

Uno studio pubblicato su…

Malaria: vaccino con parassiti "…

Molti vaccini contro…

La chiave dell'infertilita' masc…

[caption id="attachme…

Nuova promettente terapia contro…

Una combinazione di due f…

La prima stirpe di primati trans…

[caption id="attachment_8…

Scompensi cardiaci: entro il 202…

Entro il 2020 il numero d…

Adrenololeucodistrofia: una tera…

I pazienti trattati in un…

Rete neurale comune a tutti i ve…

A dispetto della vasta ga…

Gli italiani 'bionici': milioni …

- Anca, ginocchio, spalla…

Biopsia prostatica: arrivano nuo…

Negli ultimi anni si e' a…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scoperti meccanismi in grado di riattivare la memoria nel cervello

Scoperti i meccanismi che permettono al cervello di riattivare la memoria.

In uno studio pubblicato da Nature Neuroscience un gruppo internazionale di ricercatori ha dimostrato che nel moscerino della frutta le cellule MB-V2 ricevono le informazioni dalla porzione del cervello che associa un valore positivo o negativo a uno stimolo, per esempio un odore, e le trasmettono alla porzione del midollo spinale che processa l’informazione dando luogo a comportamenti innati, come la repulsione nei confronti di un odore. Secondo Hiromu Tanimoto, uno degli autori principali della ricerca, ”l’identificazione di queste cellule e del loro ruolo nel richiamare le memorie e’ una pietra miliare nella comprensione di come la memoria guida i comportamenti animali”. Per approfondimenti

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x