Costruire complesse strutture as…

Una nuova tecnica perme…

Emicranie: anche le anomalie res…

Un gruppo di scienziati d…

Un virus con un particolare asse…

[caption id="attachment_5…

Patogeni umani minacciano le gro…

[caption id="attachment_8…

Melanoma e radiazioni ultraviole…

La correlazione tra espos…

Via libera al vaccino per la pre…

Via libera dall'Emea alla…

Quinto gusto, e i benefici sulla…

La possibilita' di gustar…

Nocicettina come antistress natu…

La nocicettina e' un bals…

Cuore torna a battere con cellul…

Lo studio dell'Univer…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Glaucoma: maggiore è l’incidenza in soggetti ipertesi o diabetici

L’ipertensione e il diabete aumentano il rischio di sviluppare il glaucoma, la patologia degli occhi che può anche portare alla cecità.


Tra i vari problemi che possono portare patologie come il diabete o l’ipertensione, si aggiunge il rischio di sviluppare il glaucoma. Questo disturbo, nella forma più comune è spesso asintomatico, e seguendo un’evoluzione lenta ma progressiva, spesso si manifesta quando potrebbe essere ormai tardi. Le lesioni che può causare all’occhio sono sovente irreversibili e il danno alla vista può essere più o meno marcato e arrivare fino alla cecità.

I ricercatori della Kellogg – Northwestern University (Usa) hanno dimostrato come il soffrire di diabete o pressione alta possa aumentare in percentuale variabile il rischio di sviluppare questa malattia degli occhi. Il dottor Joshua D. Stein e colleghi hanno condotto uno studio revisionale che ha preso in riesame le cartelle cliniche di oltre 2millioni di persone con un’età compresa tra i 40 anni e oltre, che hanno ricevuto cure oculistiche o si sono rivolti a specialisti della vista tra il 2001 e il 2007.

Dalle informazioni raccolte, gli scienziati hanno scoperto che chi soffriva di diabete aveva un rischio di OAG – ossia Glaucoma primario ad Angolo Aperto – aumentato del 35 per cento. Chi soffriva di ipertensione vedeva aumentare il rischio del 17 per cento. Infine, chi soffriva di entrambi i disturbi – sia diabete che pressione alta – vedeva aumentare il rischio fino al 48 per cento.

Nel valutare le cartelle cliniche e i dati alla mano, i ricercatori hanno analizzato le possibili associazioni tra le varie componenti della cosiddetta sindrome metabolica, un insieme di fattori di rischio tra cui l’obesità , l’ipertensione, il diabete e l’iperlipidemia – ossia alti livelli di trigliceridi, grassi nel sangue e colesterolo. La valutazione ha compreso come ogni singolo fattore aumentasse o diminuisse il rischio di OAG.
I risultati hanno mostrato che, se l’ipertensione e il diabete aumentavano il rischio di glaucoma, per contro l’iperlipidemia lo riduceva del 5 per cento.

Il dottor Stein ha commentato i risultati spiegando che fattori come diabete e ipertensione erano già noti per essere fattori di rischio per il patologie oculari come «la retinopatia diabetica, una condizione che danneggia i vasi sanguigni della retina. Questo studio e altri suggeriscono che, per questi pazienti, una maggiore probabilità di glaucoma è una ulteriore preoccupazione».

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi