Tumori prostatici: nanoparticell…

Una nuova strategia che, …

Il gruppo sanguigno "A" più espo…

La suscettibilita' alle i…

Rigenerazione dei tessuti da cel…

Nuove ricerche della In…

Carote nere per offrire più fibr…

Garantirsi un corretto ap…

Prostata: per prevenzione e inut…

[caption id="attachment_9…

Tumore alla prostata: l'effetto …

E' stato pubblicato sulla…

Neo benigno o no, un test dall'U…

Valuta l'espressione di u…

FDA pone il suo OK sul test rapi…

La Food and drug administ…

Individuati marcatori tumorali t…

[caption id="attachment_8…

Schizofrenia e disturbi sociali:…

Sono tipici della patolog…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus geneticamente modificato per distruggere tumori

Ricercatori Usa e Canadesi sono riusciti a sviluppare un virus geneticamente modificato che, inoculato con una singola infusione venosa, riesce a penetrare nei tumori ed ‘ucciderli’ senza danneggiare i tessuti sani.

Lo studio, pubblicato su Nature, e’ stato effettuato dalla University of Ottawa e dalla compagnia statunitense Jennerex Inc. Il ‘virus killer’, battezzato ‘JX-954′ e derivato da un vaccino contro il vaiolo, a differenza della chemioterapia, che ha effetti collaterali pesanti, puo’ causare al massimo febbre per 24 ore. Il primo test e’ stato effettuato su 23 pazienti con un tumore avanzato.

In sei degli otto volontari cui sono state inoculate due dosi di ‘Jx-954′ il tumore si e’ stabilizzato o si e’ ridotto. In sette pazienti dello stesso gruppo ristretto il virus si e’ replicato ma non nei tessuti normali. La prossima fase prevede di trattare 120 malati di cancro al fegato allo stadio primario.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi