Omocisteina alta e colesterolo a…

Esplora il significato de…

Se chirurgia e medicina sono int…

Si apre giovedì a Milano …

Telethon individua terapia farma…

Il gruppo di ricerca…

Alzheimer: scoperto un principio…

La sostanza scoperta dagl…

Cura del dolore: attenzione agli…

Al via a Padova il proget…

Metodo Stamina: le basi su cui s…

Il metodo Stamina, messo …

Sclerosi sistemica cutanea: in G…

Sono incoraggianti i prim…

Dalle cozze arriva la nuova supe…

(ANSA)Arriva dalle cozze …

Cellule staminali cardiache: tec…

[caption id="attachment_8…

“Adherence to treatment in chron…

Roma, 5 aprile 2013 – Cir…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tempi duri per i bugiardi: dei magneti “ordineranno” al cervello di non mentire

Brutte notizie in arrivo per i bugiardi di professione. Ricercatori estoni hanno scoperto che utilizzando la stimolazione cerebrale con magneti applicati su alcune zone della testa si puo’ influenzare la scelta di mentire o di dire la verita’.

Inga Karton e Talis Bachmann, il cui studio e’ pubblicato su Behavioural Brain Research, hanno utilizzato le onde magnetiche per colpire il lato destro o sinistro della corteccia prefrontale dorsolaterale, un’area del cervello che si trova subito dietro la fronte.


Quando il cervello veniva stimolato tramite le onde magnetiche nella parte sinistra le bugie aumentavano. Al contrario, se gli stimoli colpivano la parte destra della fronte il ”tasso di onesta”’ migliorava sensibilmente. L’esperimento ha visto arruolate 16 persone che aveva ricevuto dischi di diverso colore. I ricercatori hanno chiesto ai volontari di mentire o di dire la verita’, ma l’azione dei magneti ha ”deviato” la libera scelta dei partecipanti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi