Una soia GM ricca di Omega-3 aiu…

Un olio derivato dai semi…

Insufficienza cardiaca: l'accura…

[caption id="attachment_6…

Scoperta una proteina in grado d…

Un team internazionale di…

SIPPS: “Grazie al Presidente del…

La Società Italiana di Pe…

Obesità: riduce le aspettative d…

L'obesita' puo' ridurre l…

Neuroni a ritmo che scandiscono …

C'e' del ritmo anche nel …

Tumori: nuova famiglia di protei…

Individuata una nuova fa…

BPCO: un broncodilatatore di nuo…

Tosse, espettorato e ma…

Nuovo studio pilota di Fase III …

Rivaroxaban a basse dos…

Erbicida atrazina e fertilità: s…

Un nuovo studio internazi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Testosterone: un crollo dei livelli anche nei neo-papà

– Gli uomini subito dopo essere diventati padri vedono crollare i livelli di testosterone, l’ormone che alimenta lo stimolo sessuale, per potersi concentrare maggiormente nella crescita dei figli.

E’ quanto ha accertato uno studio Usa pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. La ricerca, effettuata dalla Northwestern University in Illinois, si e’ basata sull’analisi di 624 filippini di eta’ compresa tra 21 e 26 anni, seguiti per 5 anni, un periodo nel quale alcuni di loro hanno avviato relazioni stabili.

Quanti avevano un alto livello di testosterone sono diventati padri ma dopo aver avuto un figlio il livello dell’ormone e’ sceso del 26-34%, specialmente tra quanti si sono dimostrati piu’ coinvolti nella crescita della prole. Si tratta di livelli oltre il doppio rispetto al normale calo di testosterone legato all’eta che si limita al 12-14% .

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x