Rapamicina: arriva dall'isola di…

[caption id="attachment_1…

Un Team Multidisciplinare Di Spe…

E’ quanto emerge nel cors…

Batteri intestinali e le funzion…

Una modifica della flor…

Dal liquido amniotico cellule st…

Uno studio pubblicato su…

Nanoparticelle magnetiche per la…

Particelle minuscole,…

Malattie sessualmente trasmesse:…

Maggiori libertà sessuali…

SITIP: Al via il 13° Congresso N…

13° Congresso Nazionale …

Microchirurgia innovativa per st…

[caption id="attachment_7…

Medicina rigenerativa: da stamin…

Si allunga la lista degli…

In gravidanza le vitamine abbass…

Un supplemento a base di …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Un gene da ‘silenziare’, per bloccare le neuropatie

Spegnere il gene HCN2 per bloccare il dolore neuropatico, tipo di dolore cronico che si manifesta quando i nervi che trasmettono gli stimoli dolorosi risultano danneggiati: e’ quanto emerge da uno studio pubblicato su Science dai ricercatori inglesi dell’Universita’ di Cambridge.

Gli studiosi sono riusciti a inibire il funzionamento del gene in un gruppo di topi, liberandoli dal dolore neuropatico cronico senza pero’ impedire loro di avvertire dolori acuti – meccanismo indispensabile, spiega Peter McNaughton, primo autore dello studio, ”per evitare danni accidentali”.


Attualmente non esistono farmaci in grado di trattare questa forma di dolore cronico: grazie allo studio, spiegano i ricercatori, nuovi principi attivi potrebbero venire sviluppati per bloccare la proteina prodotta dal gene HCN2, responsabile della regolazione del meccanismo alla base di questo dolore.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi