Fibrosi polmonare idiopatica: un…

''Lo scorso anno, proprio…

Morbo di Crohn: individuati oltr…

Identificati oltre 200 ge…

Grasso addominale in eccesso: au…

Le persone con una quan…

Decreto Salute, allarme dei Pedi…

Mele: "Ci sono soggetti c…

Ecco come il sistema immunitario…

Le difese immunitarie 'co…

La demenza cancella anche il ric…

[caption id="attachment_7…

Cocaina: nuove armi contro la di…

Ricercatori americani han…

Tumore al pancreas: nuovo metodo…

Un gruppo di ricercatori …

Leucemia: individuata mutazione …

Un team di ricercatori de…

Supercarote salvavista con una g…

"Hai mai visto un conigli…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: contraccettivo ormonale raddoppia rischi contagio

Le donne che utilizzano contraccettivi ormonali hanno un rischio doppio di contrarre l’HIV-1, e hanno inoltre anche il doppio delle probabilita’ di trasmettere l’infezione al partner sessuale.

E’ quanto emerge da uno studio effettuato da alcuni ricercatori dell’Universita’ di Washington e pubblicato su ‘The Lancet Infectious Diseases’.
Il rischio e’ particolarmente elevato tra chi utilizza i contraccettivi per mezzo di iniezione. Gli autori hanno evidenziato che sono circa 140 milioni le donne nel mondo a utilizzare contraccettivi ormonali. “Questi risultati hanno importanti implicazioni per la pianificazione familiare e per i programmi di prevenzione dell’HIV-1”, ha detto Jared Baeten, tra gli esperti americani che hanno condotto la ricerca.

Il primo autore dello studio, Rene’e Heffron, ha osservato: “Sono urgenti e necessarie raccomandazioni riguardo all’uso dei contraccettivi; in particolare e’ importante sottolineare l’importanza di una doppia protezione con preservativi in aggiunta ai metodi ormonali e non ormonali a basso dosaggio per le donne con o a rischio di HIV-1”. Un numero significativo di donne nell’Africa sub-sahariana utilizza contraccettivi ormonali positivi all’HIV. Lo scopo dello studio era proprio quello di determinare se l’utilizzo di contraccezione ormonale aumenti o meno il rischio per una donna d’incorrere nell’infezione e di trasmetterla. La ricerca ha coinvolto 3.790 coppie (provenienti da Zimbabwe, Uganda, Tanzania, Sud Africa, Ruanda, Kenya e Botswana), composte da un partner infetto da HIV-1 e l’altro no (coppie sierodiscordanti), tutte eterosessuali. La ricerca ha evidenziato che il rischio di contagio piu’ elevato si e’ registrato tra coloro che assumevano un contraccettivo ormonale iniettabile.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x