Genoma: scoperti milioni di nuov…

Scoperti milioni di nuovi…

Tenere il cervello allenato allo…

[caption id="attachment_8…

Poli-pillola multivalente in arr…

Addio a confezioni, blist…

HPV: vaccino utile anche per gli…

[caption id="attachment_8…

Bicocca e Auxologico studiano gl…

Parte domani una spedizio…

TAKEDA annuncia la disponibilità…

Alogliptin è il primo e u…

Scleroderma: nuovi criteri di cl…

Per la prima volta dal 19…

Cistectomia radicale robotica in…

Oggi sono di nuovo all'Is…

Metastasi: prevederle con intell…

[caption id="attachm…

Trovato gene che difende la tras…

Trovato gene che negli es…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Polmoni: cellule staminali in grado di auto-riparare tessuti danneggiati

Cellule staminali dei polmoni riparano i tessuti danneggiati dal virus dell’influenza H1N1 o da altre patologie croniche e acute.

Lo annuncia Cell, pubblicando uno studio che ha dimostrato che nei topi queste cellule sono in grado di ricreare gli alveoli – strutture in cui viene assorbito l’ossigeno – nelle zone danneggiate dall’infezione da parte di H1N1.


Le cellule staminali umane si sono dimostrate capaci di ricostruire gli alveoli anche in laboratorio. ”Il problema delle pandemie e’ che le persone muoiono rapidamente”, spiega Frank McKeon dell’Harvard Medical School di Boston (Stati Uniti), coordinatore della ricerca. Una terapia a base di cellule staminali o di molecole legate alle ”cellule bambine” potrebbe accelerare la guarigione dei polmoni e aiutare chi soffre di patologie gravi come la fibrosi polmonare.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi