RNA: scoperta una nuova funzione…

La scoperta ha implicazio…

Asma: contatto con batteri da bi…

La colonizzazione dei pol…

Il citoscheletro: ecco come orga…

I movimenti delle protein…

Ictus: anche quelli di lieve ent…

Anche se apparentemente p…

Prolasso pelvico: due tecniche c…

Un nuovo studio del Nati…

Cibi acidi fanno invecchiare pri…

"I cibi consumati dalla m…

Carenza di Vitamina D in gravida…

Le mamme che presentano u…

Morti improvvise tra gli sportiv…

Viste le recenti morti ch…

Allergie solari nemiche delle es…

I casi di fotosensibilità…

Menopausa: proteggere il cuore c…

Nuovo studio condotto per…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Multipla: bimbi sempre più sotto l’attacco della malattia invalidante

Bimbi sempre più sotto attacco della sclerosi multipla: il 4% dei malati italiani è under 16% e lo 0,8% ha un’età compresa fra 4 e 11 anni.

Dati in crescita negli ultimi anni, perché ora i bambini si ammalano sempre prima. L’età di insorgenza della patologia si abbassa, spiega il neurologo Carlo Pozzilli, sentito dai giornalisti italiani ad Amsterdam, dove è in corso il V meeting congiunto Ectrims/Actrims (i comitati europeo e americano per la ricerca e il trattamento della sclerosi multipla).
Un trend dalle cause ancora misteriose, precisa l’esperto, che tuttavia conferma il ruolo di fattori come deficit di vitamina D (poca esposizione al sole) e infezione da virus Epstein-Barr.

Il fenomeno segnalato da Pozzilli, ordinario di neurologia all’università Sapienza-ospedale Sant’Andrea di Roma, apre anche un problema etico relativo all’opportunità di testare i farmaci specifici sui bambini. Oggi, infatti, le terapie in uso negli ‘under 16’ sono state sperimentate sugli adulti. In genere, aggiunge lo specialista, questi farmaci funzionano meglio nei bambini rispetto agli adulti, perché la sclerosi multipla infantile è sostanzialmente di tipo infiammatorio, e i farmaci riescono meglio a ‘riparare’ i neuroni danneggiati. (AdnKronos Salute)

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x