Tumori allo stomaco: l'incidenza…

A dimostrarlo sono divers…

Ginecomastia in aumento tra gli …

Sempre più uomini vanno d…

Stimolazione epidurale con elett…

Un uomo rimasto paralizza…

Carote, albicocche e radicchio: …

Carote, radicchi, albicoc…

HIV: la riattivazione del virus …

[caption id="attachment_1…

Le "finte piastrine" in grado di…

Aggregati biodegradabili,…

TUMORE AL POLMONE: A BOLOGNA NUO…

[caption id="attachment_2…

Il fumo passivo pericoloso anche…

[caption id="attachment_8…

Telethon individua terapia farma…

Il gruppo di ricerca…

Ebola: medico trattato con ZMapp…

Kent Brantly ha contratto…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Multipla: si lavora su un test che esamina il respiro per diagnosi precoce.

Scienziati israeliani stanno lavorando alla messa a punto di un test del respiro per diagnosticare precocemente la Sclerosi Multipla in un modo piu’ economico e molto meno invasivo delle tecniche attuali.

La notizia e’ pubblicata su ACS Chemical Neuroscience, la rivista dell’American Chemical Society. La sperimentazione su 34 pazienti con Sclerosi Multipla e 17 volontari sani ha dato risultati incoraggianti. I ricercatori hanno identificato alcuni composti organici volatili che possono essere catturati da ”vetrini” hi-tech, dei sofisticati sensori elettronici, gli array, che riescono a etichettare gli elementi associati alla malattia.

Una svolta, quella promessa da Hossam Haick e colleghi dell’Institute Technion – Israel Institute of Technology, visto che gli esami diagnostici di routine per la malattia sono la risonanza magnetica (RM), piu’ costosa, e la puntura lombare, praticata nella colonna vertebrale, per il prelievo e l’analisi del liquido cerebro spinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi