Scienziati scoprono meccanismo d…

Scienziati provenienti da…

Eczema: l'utilizzo dei vestiti d…

Uno studio che prendera' …

Stress adolescenziali prolungati…

L'esposizione prolungata …

Test Genetici: l'interpretazione…

Parla italiano un passo a…

Ridurre il girovita non è solo u…

Perdere centimetri su…

Merck Serono lancia “La mia voce…

  L’app “La mia voc…

Depressione: si previene, nei gi…

Essere fisicamente in for…

Tossina botulinica efficace cont…

La tossina botulinica puo…

L'adattamento alle circostanze a…

Colture di specie batteri…

La Commissione europea approva i…

Si tratta dell’infliximab…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Asma: alcuni farmaci anti-colesterolo possono inasprirne i sintomi

I sintomi dell’asma possono peggiorare a causa delle statine impiegate per tenere sotto controllo il colesterolo. E’ quanto emerge da uno studio presentato nel corso dell’American College of Allergy, Asthma, and Immunology che si conclude oggi a Boston (Stati Uniti).

I ricercatori affermano che l’esito dello studio, condotto su 40 pazienti fumatori e asmatici da almeno 5 anni, contraddice i risultati di studi precedenti da cui emergeva, al contrario, che il potere anti-infammatorio delle statine portasse giovamento, oltre che ai livelli di colesterolo, anche ad altri disturbi come, appunto, l’asma.

Dallo studio e’ emerso che i soggetti asmatici e con problemi di colesterolo che avevano assunto le statine hanno fatto registrare test della funzionalita’ polmonare peggiori del 35% rispetto all’inizio dello studio, contro il 14% del gruppo di controllo. Gli esperti raccomandano ai pazienti asmatici, dati i risultati contraddittori sull’argomento, di comunicare al medico dell’eventuale comparsa di problemi con il colesterolo.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!